Tonali: “Sognavo la nazionale. Futuro? Ho le idee chiare”

Il centrocampista, intervistato dai canali social della Figc, ha parlato della sua esperienza in Nazionale e dei suoi obiettivi per il futuro.

Uno degli indiscussi protagonisti del Milan di questa stagione è senza dubbio Sandro Tonali. Il classe 2000 ha deciso di prendersi i rossoneri e la Nazionale in questa stagione importantissima per la sua carriera.

Sandro Tonali
Sandro Tonali (©LaPresse)

Il centrocampista è stato intervistato dai canali social della Figc e ha risposto a qualche domanda in merito alla sua esperienza in azzurro. Queste le sue parole sugli inizi e sulla prima convocazione in azzurro: “Quando ho iniziato a giocare a calcio? Avevo 5 anni quando ho iniziato a giocare nell’oratorio del mio paese. La prima convocazione in Nazionale maggiore me la ricordo bene: è stato un momento emozionante. Poi il 15 novembre ho debuttato per la prima volta. Impossibile dimenticarselo. Per me la maglia azzurra significa molto, è il sogno di qualsiasi bambino che ama il calcio, che ama la Nazionale, che spera un giorno di indossare questa maglia. E’ la cosa più bella che esiste nel calcio”.


Leggi anche:


Tonali ha poi proseguito parlando dei suoi obiettivi: “I miei obiettivi futuri? Preferisco pensare anno dopo anno. Ho le idee chiare, voglio andare avanti stagione dopo stagione senza pensare alla carriera”. Il rossonero sarà protagonista nelle sfide della Nazionale di Mancini in questa pausa e ha tutta l’intenzione di convincere l’allenatore a portarlo in Qatar per il Mondiale.