Non solo Messias: Pioli riscopre altre due risorse

Il Milan per la fase calda della stagione, anche dopo la sosta, trova delle risorse interne finora poco utilizzate da Pioli.

Buona notizia quella di ieri giunta dall’allenamento del Milan. La squadra rossonera ha ritrovato a pieno regime uno dei calciatori finora più misteriosi dell’intera rosa.

allenamento
Allenamento Milan (acmilan.com)

Stefano Pioli può tornare a contare su Junior Messias. Il fantasista brasiliano è stato l’ultimo acquisto in ordine temporale effettuato dal Milan la scorsa estate. Un calciatore di talento puro che però finora non è riuscito ad esprimersi, sia per una preparazione atletica non ottimale, sia per un successivo stop muscolare.

Ieri Messias si è allenamento regolarmente nel gruppo a ranghi ridotti, viste le tante assenze per le Nazionali. Un rientro che farà comodo al Milan in vista della fase calda della stagione, per dare ricambio in attacco e nuove alternative di gioco.


Leggi anche:


Pioli punterà anche su Florenzi e Bakayoko

Non solo Messias. Oggi l’edizione di Tuttosport punta i riflettori anche su altri due calciatori della rosa del Milan che, come il brasiliano, finora hanno avuto poco spazio e modo di esprimersi.

Si tratta di Alessandro Florenzi e Tiemoué Bakayoko, entrambi giunti in prestito ad agosto scorso e voluti fortemente da mister Pioli. I due elementi sono rimasti ai box per differenti infortuni. In particolare l’ex Roma che si è dovuto operare per la pulizia del menisco.

Alessandro Florenzi
Alessandro Florenzi (© Getty Images)

Per loro finora qualche presenza, spezzoni in corso d’opera e pure qualche perplessità di troppo sull’utilità in rosa. Ma Pioli ora che li ha ritrovati a pieno regime li considera delle risorse importanti. In particolare da gennaio in avanti, quando il Milan perderà Bennacer e Kessie per la Coppa d’Africa.

Bakayoko è stato riportato a Milanello proprio per sopperire a tale mancanza. Il francese è un mediano che dà il meglio di sé giocando con continuità e non solo entrando a gara in corso in pochi spezzoni. Florenzi invece è un jolly che sa fare tutto: terzino destro o sinistro, mezzala, trequartista ed esterno offensivo. Sarà utilissimo per dare il cambio a Calabria e Saelemaekers.