Calabria e Tonali milanisti veri: lo hanno fatto in Italia-Svizzera, tifosi impazziti

I due calciatori del Milan scesi in campo ieri con la Nazionale hanno indossato delle maglie piuttosto storiche, almeno per il passato rossonero.

Non è bastato neanche il loro momento estremamente positivo di forma per aiutare l’Italia a superare l’ostacolo Svizzera. L’1-1 di ieri all’Olimpico è una delusione che mette in difficoltà il cammino azzurro verso il Mondiale 2022.

Calabria e Tonali
Calabria e Tonali

Nella ripresa del match di ieri, il c.t. Roberto Mancini ha scelto di affidarsi a due dei calciatori italiani più in palla del momento. Ovvero i milanisti Davide Calabria e Sandro Tonali, due titolarissimi nel Milan di Stefano Pioli che però erano inizialmente accomodati in panchina.

Buono l’impatto sul match per entrambi, in particolare quello di Tonali che si è mosso bene nel ruolo di mezzala, certamente meglio del deludente Manuel Locatelli a cui ha tolto il posto. Ma c’è una curiosità che è sicuramente balzata agli occhi dei tifosi rossoneri: i numeri di maglia indossati dai due calciatori.


Leggi anche:


Come Maldini e Baresi

Sarà solo uno spensierato amarcord, ma i veri appassionati di Milan avranno certamente avuto un sussulto nel veder entrare in campo due calciatori rossoneri attuali con dei numeri a dir poco storici sulle spalle.

Calabria ha indossato la casacca numero 3 della Nazionale italiana, mentre Tonali ha scelto la 6. Due numeri che ricordano due miti assoluti: rispettivamente Paolo Maldini e Franco Baresi, ex capitani di un Milan indimenticabile e vincente, oltre che elementi straordinari anche con la maglia azzurra.

baresi maldini
Franco Baresi e Paolo Maldini (©LaPresse)

Nel Milan questi numeri sono stati ritirati da tempo, proprio per omaggiare le storie infinite dei due ex difensori e leader. Calabria in rossonero indossa la 2 mentre Tonali la 8, ma in Nazionale non si sono lasciati sfuggire la possibilità di vestire numeri così simbolici.

Maldini con la sua maglia numero 3 in Nazionale ha accumulato ben 126 presenze, diventando il terzo italiano più longevo in azzurro, senza dimenticare anche le 12 reti realizzate. 81 invece i gettoni di Baresi, che con la sua storica maglia numero 6 divenne una figura mitologica nella finale di Pasadena ad USA ’94, quando con il menisco dolorante fermò da solo l’attacco del Brasile.

Un omaggio, quello di ieri, che inorgoglisce i tifosi del Milan. Cosa ancor più positiva è che a farlo siano due calciatori come Calabria e Tonali che rappresentano al meglio il presente ed il futuro del club rossonero (e della Nazionale). Entrambi grandi tifosi milanisti e attualmente considerati due risorse assolute per il gioco di mister Pioli.