Arteta non lo vede: il Milan lo regala a Pioli

Il Milan potrebbe tornare a guardare in Inghilterra per rafforzare il proprio attacco. A Londra non gioca e il club rossonero potrebbe decidere di investire su di lui

Non c’è spazio per Folarin Balogun in prima squadra. Il giovane attaccante classe 2001 dell’Arsenal è stato fin qui impiegato con il contagocce da Arteta.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

In Premier League sono solo 70 i minuti giocati, frutto dei 59 con il Brentford e 11 con il Chelsea. Balogun ha così giocato praticamente sempre con le giovanili dei Gunners ma la Premier League 2 sembra davvero star stretta al calciatore, che in otto match disputati è andato a segno per ben dieci volte.

Numeri importanti ma il tempo di spiccare il volo è arrivato. Nei mesi scorsi è stato accostato con insistenza al Milan ma la firma sul nuovo contratto con l’Arsenal ha spazzato via ogni rumors. In Spagna, Fichajes.net, ipotizza la cessione in prestito del calciatore, per giocare con maggiore continuità.


Leggi anche:


Ritorno di fiamma?

Difficile che il Milan possa decidere di puntare su un giocatore in prestito secco. Ad oggi, dunque, è più facile immaginare un futuro ancora in Premier League per Folarin Balogun, magari in una squadra di medio-basso livello.

L’idea Milan potrebbe tornare ad essere nuovamente concreta qualora l’Arsenal dovesse decidere di aprire ad un prestito con diritto di riscatto.

Il Diavolo, d’altronde, con Giroud e Ibrahimovic, è chiamato a puntare sui giovani attaccanti e con un Pellegri che non riesce ad ingranare, Balogun potrebbe tornare di moda. Chiaramente, difficilmente, in prestito secco.