Milan, testa alla Champions: come cambia la formazione verso Madrid

Ieri alcune scelte di Stefano Pioli non sono piaciute, soprattutto in difesa. Ecco come potrebbe cambiare lo schieramento contro l’Atletico.

Scelte obbligate quelle di formazione nel match di ieri a Firenze. Eppure le critiche per la formazione schierata da Stefano Pioli al Franchi non mancano, soprattutto per certi errori difensivi palesi.

Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Il Milan si è trovato a poche ore dalla trasferta toscana con alcune defezioni a sorpresa, in particolare quella di Fikayo Tomori in difesa e di Ante Rebic in attacco. Gli episodi e le prestazioni individuali sono state meno brillanti del previsto e la gara è stata nettamente condizionata.

Inevitabile comunque che in vista della prossima gara Pioli cambi qualcosa. La testa da oggi è già sul match contro l’Atletico Madrid, ultimissima chiamata per restare agganciati all’Europa che conta, anche se si tratta di un match quasi proibitivo.


Leggi anche:


A Madrid torna Romagnoli, nessun problema per Leao

Non sarà una rivoluzione totale quella in vista di mercoledì, ma la Champions League chiamerà il Milan ad una prestazione più compatta ed attenta, a cominciare dall’attenzione difensiva.

Certamente Pioli dovrà fare ancora a meno di alcuni titolarissimi: i vari Maignan, Calabria e Rebic salteranno la trasferta spagnola. Ma in compenso dovrebbe tornare al 100% della condizione Alessio Romagnoli, ieri lasciato in panchina contro la Fiorentina per non rischiare ricadute muscolari.

Da valutare le condizioni di Tomori, che però non dovrebbe accelerare i tempi. Per l’inglese si prospetta un rientro probabile nel prossimo weekend contro il Sassuolo. Niente di grave invece per Rafael Leao, uscito ieri per crampi ma abile ed arruolabile dal 1′ minuto al Wanda Metropolitano.

Dubbio infine sulla trequarti: Pioli potrebbe lasciare inizialmente in panchina un Brahim Diaz ancora fuori fase, preferendogli dal 1′ minuto il dinamismo di Krunic. Il bosniaco, quando schierato da ‘falso trequartista’, si è sempre comportato bene in entrambe le fasi.

La probabile formazione per Atletico-Milan: (4-2-3-1) Tatarusanu; Kalulu, Kjaer, Romagnoli, T.Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Krunic, Leao; Ibrahimovic.