Infortunio Calabria, brutte notizie: i tempi di recupero

Gli aggiornamenti sull’infortunio di Davide Calabria, che si era fermato durante il ritiro con la Nazionale italiana di novembre.

Piove sul bagnato in casa Milan. Come accaduto anche lo scorso anno, i rossoneri vengono frenati nella loro corsa in campionato da acciacchi ed infortuni, situazioni che complicano i piani di mister Pioli.

Davide Calabria
Davide Calabria (©LaPresse)

Già nella giornata di ieri è stata confermata la lesione al bicipite femorale per Ante Rebic, che si era fermato poco prima della trasferta di Firenze, dando così un forfait più lungo del previsto.

Non arrivano buone notizie neppure sul fronte Davide Calabria. Il vice-capitano del Milan infatti rischia uno stop prolungato per via dei suoi guai comuni al polpaccio.


Leggi anche:


Calabria, possibile rientro a fine dicembre

La situazione di Calabria sembrava meno delicata, almeno secondo le prime indicazioni. Il terzino del Milan si è fermato nel ritiro della Nazionale italiana, subito dopo il match contro la Svizzera per le qualificazioni mondiali.

Rispedito immediatamente a Milanello, si è subito diagnosticato il guaio al polpaccio. Ma purtroppo non si tratta di un infortunio di poco conto: come scrive il Corriere della Sera, si tratterebbe di un forte stiramento. Per lo più in una delle fasce muscolari più delicate e sensibili per un atleta.

A questo punto il suo rientro in campo dovrà slittare. Si parla di almeno un mese di stop forzato per Calabria, che dunque proverà a rientrare prima della fine di dicembre, magari in tempo per le ultime sfide di campionato del 2021 contro Napoli ed Empoli.

Una brutta mancanza per la difesa del Milan e per mister Pioli, che dunque perderà Calabria per le prossime 6-7 gare. Un vero peccato, vista la crescita esponenziale del numero 2 vista negli ultimi mesi, anche con la fascia al braccio. Il fattore positivo è che i rossoneri vantano comunque due opzioni per sostituirlo degnamente: il francese Kalulu ed il redivivo Florenzi, che scalpita per mettersi in mostra.