Messias: “Gol d’istinto, lo dedico a chi ha creduto in me”

L’attaccante brasiliano, autentico man of the match oggi, ha parlato ai microfoni di Prime Video al termine della sfida.

Al Milan riesce l’impresa di battere l’Atletico Madrid al Wanda Metropolitano e quindi di riaprire il discorso qualificazione. Sarà l’ultima giornata a decidere chi sarà la seconda qualificata del gruppo B.

Junior Messias
Junior Messias (©LaPresse)

Gli uomini di Pioli si impongono in casa dei Colchoneros per 0-1 e ora possono davvero sperare. L’uomo della provvidenza, Junior Messias, autore del gol vittoria nei minuti finali, ha parlato ai microfoni di Prime Video dopo il match: “Sono molto contento della prestazione e soprattutto della vittoria. Avevamo bisogno di uscire da qua con i tre punti per essere ancora vivi nella competizione, ma c’è tanto da lavorare. Il gol? E’ stata una cosa di istinto. Sono entrato in area, poi è arrivato il cross e non ci ho pensato due volte a metterla dentro. Ero tranquillo e sereno di testa e quando sei serena puoi fare grandi cose”.


Leggi anche:


Messias ha poi proseguito dedicando il gol e la vittoria alla famiglia e a chi ha creduto in lui: “Questo senz’altro è il momento più importante della mia carriera. Bisogna avere sempre umiltà e non bisogna abbattersi con le critiche o esaltarsi con i complimenti. Dedico questa serata alla mia famiglia che è in Brasile ed è contentissima, ma soprattutto a chi mi ha dato la fiducia e mi ha portato al Milan e ha creduto in me. Non era facile perché arrivavo da un percorso diverso rispetto agli altri, quindi dedico questo gol a chi ha creduto in me”.