Champions League, Juve e Inter tifano contro il Milan: c’entra il market pool

Le due storiche rivali italiane del Milan tifano contro il passaggio del turno in Champions League dei rossoneri, per motivi economici.

Per la prima volta nella storia della moderna Champions League c’è la concreta possibilità che tutte e quattro le squadre italiane in gara possano qualificarsi contemporaneamente agli ottavi di finale.

Marotta e Agnelli
Marotta e Agnelli (©LaPresse)

Juventus ed Inter hanno già ottenuto matematicamente la qualificazione, mentre Milan e Atalanta se la giocheranno all’ultima giornata della fase a gironi, con buone possibilità di ottenerla. Ma le prime due squadre si possono permettere di tifare ‘contro’ le altre connazionali.

Il motivo è prettamente economico. In ballo c’è l’ormai famoso market pool, ovvero il tesoretto che la UEFA consegna ad ogni Federazione partecipante alle proprie competizioni. Tale premio viene diviso in due parti: la prima assegnazione è regolata in base al piazzamento in campionato nella stagione precedente, la seconda invece su numero di partite e risultati ottenuti da ogni singola squadra.


Leggi anche:


Più soldi per Inter e Juve se Milan ed Atalanta non arrivano agli ottavi

In sintesi la situazione è la seguente: qualora Milan ed Atalanta non dovessero approdare agli ottavi di finale di Champions, Inter e Juventus otterrebbero una percentuale maggiore di ricavi dal market pool.

Ai club italiani spetterà complessivamente un tesoretto di circa 40 milioni di euro. La metà dei quali già assegnato in base ai piazzamenti nel 2020/2021, l’altra come detto divisa in base al percorso Champions.

Nel caso in cui Milan ed Atalanta uscissero dalla fase a gironi, questa sarebbe l’assegnazione parziale del tesoretto.

  • Inter: 5,7 milioni;
  • Juventus: 5,7 milioni;
  • Milan: 4,3 milioni;
  • Atalanta: 4,3 milioni.

Invece se tutte e quattro le società italiane dovessero approdare agli ottavi di finale, la spartizione del bonus sarebbe perfettamente equa.

  • Inter: 5 milioni;
  • Juventus: 5 milioni;
  • Milan: 5 milioni;
  • Atalanta: 5 milioni.

Infine, se solo una tra Milan ed Atalanta dovesse raggiungere le altre italiane alla fase successiva, sarebbero questi i ricavi.

  • Inter: 5,3 milioni;
  • Juventus: 5,3 milioni;
  • Milan o Atalanta: 5,3 milioni;
  • Milan o Atalanta: 4 milioni.

Ovviamente più una squadra italiana va avanti nella competizione, più aumenta la forbice dei ricavi propri da market pool. Una possibile finalista andrebbe a ricavare complessivamente 6,8 milioni di euro, mentre le altre connazionali otterrebbero un incasso minore in base al turno di uscita. Un motivo in più per il Milan per giocarsi tutto nel match decisivo contro il Liverpool.