Ancelotti vuole un rinforzo dal Milan: il Real prepara l’offerta

Ancelotti pensa a un giocatore del Milan per rinforzare il suo Real Madrid.

Il club rossonero ha due giocatori in scadenza di contratto a giugno 2022 e ovviamente ci sono squadre interessate a loro. Paolo Maldini e Frederic Massara sono al lavoro per i rispettivi rinnovi, ma non è semplice trovare l’accordo.

Ancelotti Carlo
Carlo Ancelotti (©LaPresse)

Ovviamente i riferimenti sono a Franck Kessie e ad Alessio Romagnoli. Il Milan sta dialogando con i loro agenti, rispettivamente George Atangana e Mino Raiola, per giungere a un’intesa. Ad oggi il prolungamento contrattuale più probabile sembra quello del difensore, disposto a tagliarsi parte dello stipendio per rimanere a Milanello.


Leggi anche:


Dalla Spagna: Ancelotti vuole Romagnoli del Milan

Romagnoli Alessio
Alessio Romagnoli (©LaPresse)

Secondo quanto rivelato in Spagna da Diariogol.com, ad avere messo gli occhi su Romagnoli è il Real Madrid. Carlo Ancelotti lo apprezza e lo vorrebbe come rinforzo nella difesa della sua squadra. I blancos ci stanno pensando per la prossima estate, quando potranno ingaggiarlo a parametro zero. Con la stessa modalità prenderanno anche Kylian Mbappé, stella del PSG in scadenza di contratto a giugno 2o22.

Nonostante Romagnoli sia il capitano del Milan, non è più un titolare. L’arrivo di Fikayo Tomori lo ha fatto retrocedere al ruolo di prima riserva dell’ex Chelsea e di Simon Kjaer. Quando viene chiamato in causa, comunque, offre un buon rendimento quasi sempre. Per questo Maldini e Massara puntano al rinnovo del suo contratto. Hanno grande stima nei suoi confronti.

Il Real Madrid, come altre società, è in agguato e potrebbe farsi avanti con un’offerta che può tentare sia Romagnoli che Raiola. Vero che è trapelata la volontà del giocatore di rimanere al Milan e dunque di rinnovare, però quando i blancos chiamano non è mai semplice dire no.

In Spagna sono abbastanza sicuri che l’ex Roma alla fine non rinnoverà, però in Italia risulta che le parti si aggiorneranno tra non molto per provare a raggiungere un accordo. È chiaro che se un’intesa economica non venisse raggiunta e la trattativa naufragasse, si possono aprire nuovi scenari per il futuro del difensore.