Niente Bremer, dalla Serie A il regalo per Pioli

Con il nuovo anno potrebbe arrivare un nuovo centrale di difesa per sopperire all’assenza di Simon Kjaer, che ha già chiuso la sua stagione, dopo l’operazione

Ancora quattro partite, tre di Serie A e una di Champions League, e il 2021 calcistico del Milan andrà in archivio. Ci sarà di stringere i denti, cercando di ottenere la qualificazione agli Ottavi di finale e di restare in testa la classifica.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Stefano Pioli dovrà farlo ancora con tante defezioni. Come ormai accade da tempo, i rossoneri hanno una lista infinita di infortunati. Chiuso il 2021 si potrà correre ai ripari con il calciomercato invernale.

Il Milan proverà a regalarsi un nuovo difensore dopo il pesante ko di Simon Kjaer. Il danese ha chiuso la stagione e i rossoneri, come ammesso dallo stesso Pioli, sono pronti ad intervenire qualora si presentasse l’occasione giusta.

In questi ultimi giorni sono stati fatti davvero parecchi nomi. Molte piste portano all’estero, altre in Italia. E’ ancora presto per capire quale strada decideranno di percorrere Maldini e Massara ma le occasioni non mancano.


Leggi anche:


Doppia idea

Da La Gazzetta dello Sport, in edicola stamani, arrivano conferme su due ipotesi che il Milan potrebbe prendere in considerazione per rafforzare il pacchetto arretrato. Una è quella di Nikola Milenkovic.

Il centrale della Fiorentina conosce bene la Serie A ed è stato allenato da mister Stefano Pioli. Il problema è che i viola potrebbero perdere a gennaio già Vlahovic e difficilmente decideranno di cedere un altro calciatore importante. Il contratto è in scadenza nel 2023 e il prezzo non è certamente elevato.

Da Roma, invece, ci sarebbe l’occasione rappresentata da Luiz Felipe, che ha un accordo con la Lazio fino al 30 giugno. E’ un’ipotesi ma andrà capito che valutazione ne fanno i biancocelesti.