Ibrahimovic su Calhanoglu: “Ha tratto vantaggio da una tragedia. Migliorato grazie a me”

All’interno del suo nuovo libro Adrenalina, il gigante svedese parla anche dell’addio del centrocampista e della situazione che avrebbe sfruttato.

La partenza di Hakan Calhanonglu, direzione Inter, ha lasciato delusi in tanti. Il turco ha lasciato i rossoneri in estate, alla scadenza del contratto, per trasferirsi ai rivali nerazzurri.

Calhanoglu Ibrahimovic
Hakan Calhanoglu e Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Anche Zlatan Ibrahimovic ha espresso il suo pensiero a riguardo. Sta facendo parlare in queste ore un passo del suo libro, Adrenalina, nel quale lo svedese commenta l’addio al Milan del suo ex compagno Hakan Calhanoglu.

All’interno del libro, uscito il 2 dicembre in edicola, sta scritto quanto segue sul trequartista turco: “Dobbiamo solo ringraziarlo per quello che ha dato alla squadra e augurargli il meglio per il futuro. Suona male a dirlo, ma Calhanoglu ha tratto vantaggio da una situazione tragica. Nel bel mezzo della partita tra Danimarca e Finlandia all’Europeo il giocatore danese, e dell’Inter, Eriksen ha avuto un arresto cardiaco. Così l’Inter aveva bisogno di un giocatore in quel ruolo e si è aperta la porta Hakan. Prima di quell’episodio non c’erano state offerte per lui né dall’Inter né da nessun altro club”.


Leggi anche:


Così recita un altro passo del libro sul turco: “Hakan è un bravo ragazzo. E’ cresciuto tanto grazie a me. Ha guadagnato coraggio, fiducia e ora la sua sfida è questa: ‘Riuscirò a fare le stesse cose senza Ibra?’“. Questa dunque la visione dell’attaccante svedese sulla questione Calhanoglu all’Inter.