LIVE Milan-Liverpool 1-2: Tomori illude, rossoneri fuori dall’Europa

Diretta Live Milan-Liverpool: cronaca e risultato in tempo reale del match di San Siro valido per la fase a gironi della Champions League 2021/2022.

Milan Liverpool
Milan-Liverpool (foto MilanLive.it)

Il Milan è fuori dalla Champions League e dall’Europa in generale. La squadra di Stefano Pioli è stata sconfitta 1-2 a San Siro dal Liverpool e conclude all’ultimo posto il girone B. Allo stadio Do Dragao 1-3 dell’Atletico Madrid sul Porto, Colchoneros agli Ottavi.

I rossoneri si erano illusi con il vantaggio firmato Fikayo Tomori, ma poi Mohamed Salah ha freddato il Diavolo pareggiando. Nel secondo tempo ci ha pensato Divock Origi a regalare altri 3 punti alla formazione di Jurgen Klopp.

Milan-Liverpool: cronaca in diretta del secondo tempo

90’+5′ – FINITA. Milan-Liverpool 1-2. Rossoneri fuori dall’Europa. Reds e Atletico Madrid agli Ottavi, Porto in Europa League.

90’+3′ – Klopp leva Minamino per Woltman e Williams per Bradley.

90’+1′ – Oxlade-Chamberlain sbaglia la conclusione al termine di un fulminante contropiede.

90′ – Tre minuti di recupero.

90′ – Porto-Atletico Madrid 0-3 segna De Paul.

88′ – Porto-Atletico Madrid 0-2: gol di Correa. Le speranze del Milan sono ancora minori adesso. 

87′ – Kessie di testa sulla punizione di Messias manda alto.

85′ – KESSIA SCIUPA! Davanti ad Alisson spara sul portiere brasiliano sbagliando un gol clamoroso su assist di Bakayoko.

84′ – Ibrahimovic di rovesciata non trova la porta sul cross di Kessie.

83′ – Esce Krunic, entra Bakayoko.

82′ – Ibrahimovic colpisce la barriera su punizione.

80′ – Klopp mette Fabinho per Origi.

77′ – Filtrante di Ibra per Messias, palla leggermente troppo lunga e bloccata da Alisson.

75′ – Il Milan fatica a creare occasioni da gol.

69′ – Origi di testa manda fuori di poco.

65′ – Origi con un sinistro rasoterra manca la porta.

64′ – Klopp toglie Salah per Keita e Mané per Gomez. Pioli inserisce Florenzi per Kalulu.

61′ – Krunic col destro da fuori area manca di poco la porta, palla alta.

59′ – Pioli mette Bennacer e Saelemaekers per Tonali e Brahim Diaz. Messias spostato trequartista.

55′ – GOL LIVERPOOL. Origi di testa mette in rete dopo la respinta di Maignan sul tiro di Mané. Errore di Tomori sullo stop a inizio azione.

54′ – GOL DELL’ATLETICO MADRID CONTRO IL PORTO. Porto-Atletico Madrid 0-1, in questo momento Colchoneros agli ottavi.

53′ – Salah calcia col sinistro da fuori area, Maignan para.

51′ – Sulla ripartenza del Liverpool guidata da Mané c’è il tiro-cross finale di Origi con Maignan che blocca facilmente.

50′ – Kessie chiede un calcio di rigore, ma l’arbitro non lo concede.

48′ – Minamino ci prova col destro da fuori area, palla alta.

46′ – Match ripreso a San Siro!

Milan-Liverpool: cronaca live del primo tempo

45’+2′ – PRIMO TEMPO FINITO A SAN SIRO. Milan-Liverpool 1-1: al gol di Tomori ha risposto Salah.

45’+2′ – Origi prova la botta col destro dalla distanza, palla altissima.

45′ – Due minuti di recupero.

41′ – Partita più fisica in questa fase, tanti contrasti.

36′ – GOL LIVERPOOL. Salah sfrutta la respinta di Maignan sul tiro di Oxlade-Chamberlain e mette in rete.

32′ – Origi si libera al tiro in area col sinistro, Maignan para senza affanni.

29′ – GOL MILAN! TOMORI! L’ex Chelsea mette dentro sulla respinta di Alisson sul corner insidioso di Messias. San Siro esplode dalla gioia!


28′ – Ibrahimovic in area avversaria perde il tempo giusto per calciare, ma guadagna un corner.

27′ – Ibra in area respinge un tiro di Konaté sugli sviluppi di un corner.

25′ – Krunic rimane a terra dopo uno scontro fortuito con Maignan.

20′ – Sul corner di Oxlade-Chamberlain colpo di testa di Konaté, ma non inquadra la porta.

19′ – Tomori mura col corpo un tiro potente di Oxlade-Chamberlain.

16′ – Cross insidioso di Mané, Romagnoli spazza.

14′ – Romagnoli è rientrato in campo.

12′ – Romagnoli rimane a terra dopo uno scontro con Origi. Per precauzione si riscalda Gabbia.

8′ – Punizione dalla trequarti per il Milan, di testa la prende Tomori ma Alisson para senza problemi.

7′ – Assist al volo di Kessie per Brahim Diaz, palla leggermente lunga e bloccata da Alisson.

4′ – Williams al tiro col sinistro da fuori area, Maignan blocca facilmente.

1′ – Match iniziato!

Alle ore 21:00 l’arbitro Makkelie fischierà l’inizio della gara a San Siro.

Leggi anche -> Milan-Liverpool streaming gratis e diretta tv, dove vederla oggi 7 dicembre

Champions League, formazioni ufficiali Milan-Liverpool

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Kalulu, Tomori, Romagnoli, Hernández; Tonali, Kessie; Messias, Díaz, Krunić; Ibrahimović. A disp.: Jungdal, Tătărușanu; Ballo-Touré, Florenzi, Gabbia; Bakayoko, Bennacer, Saelemaekers; Maldini. All.: Pioli.

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Williams, Philips, Konaté, Tsimikas; Morton, Oxlade-Chamberlain, Minamino; Mané, Salah, Origi. A disp.: Kelleher; Alexander-Arnold, Bradley, Davies, Gomez, Matip, Norris, Robertson; Dixon-Bonner, Fabinho, Keita; Woltman. All.: Klopp.

Arbitro: Danny Makkelie (OLA).

Leggi anche -> Il Milan si qualifica agli ottavi di Champions League se… le combinazioni

Milan-Liverpool: la presentazione della gara di Champions

È arrivata l’ultima giornata della fase a gironi della Champion League 2021/2022 e il Milan si gioca tutto a San Siro contro il Liverpool. Per sperare di qualificarsi agli Ottavi, i rossoneri devono obbligatoriamente battere i reds e sperare in un risultato favorevole in Porto-Atletico Madrid.

Pioli deve rinunciare a Calabria, Kjaer, Rebic, Leao e Giroud. Tante assenze pesanti in una sfida decisiva come quella di stasera. Il mister milanista non è abituato a piangersi addosso e vorrà il massimo da chi andrà in campo. In difesa torna titolare Kalulu, mentre a centrocampo si rivede Tonali. Sulle fasce offensive ci sono Krunic e Messias, mentre Saelemaekers parte dalla panchina.

La squadra inglese è già qualificata come prima del girone B, pertanto Klopp può far riposare un po’ di titolari in vista dei prossimi impegni di Premier League. Nella formazione di partenza ci sono comunque Salah e Mané, due giocatori ai quali il Milan dovrà prestare grande attenzione.