Nuovo stadio, Sala avverte: “Chi gestisce i club deve iniziare a riflettere”

Il sindaco di Milano è intervenuto nuovamente sulla questione che riguarda il nuovo stadio della città e lo ha fatto in maniera decisa

Durante la tradizionale cerimonia di consegna degli ‘Ambrogini d’oro’ al Teatro Dal Verme, il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha avuto tempo anche per fare qualche riflessione sul nuovo stadio.

Giuseppe Sala
Giuseppe Sala (©LaPresse)

Sala ha parlato di rispetto delle regole, ma anche di una situazione che inizia a diventare insostenibile per le società stesse in un mondo, quello del calcio, che deve far sempre più i conti con aspetti economici. “Non si può negare l’importanza del calcio per una città come Milano” – esordisce Sala – “Ecco perché nel relazionarmi con le squadre cerco sempre di far rispettare e rispettare io stesso le regole. Non ho mai concesso nulla aldilà del lecito”.


Leggi anche:


Continua così il suo discorso Sala: “E’ diventato complicato capire i problemi delle società. Ogni mese perdono milioni di euro, e chi guarda dall’esterno capisce facilmente che c’è qualcosa che non va. Se il calcio non troverà un modo per ridurre ingaggi e soldi ai procuratori difficilmente riuscirà a sopravvivere. Noi facciamo la nostra parte, ma anche i club devono iniziare a riflettere su queste situazioni. Bisogna cambiare le basi economiche, altrimenti non ci sarà futuro”.