Milan, derby di mercato | 20 milioni per strapparlo all’Inter

Il Milan sfiderà l’Inter per l’ennesimo duello sul mercato. Nel mirino un centrocampista che sta facendo molto bene in Serie A.

Molto spesso nella storia recente del calciomercato italiano ed internazionale è capitato che le due società milanesi si ritrovassero a duellare per lo stesso obiettivo.

Milan Inter
Milan vs Inter (©Getty Images)

Basti pensare a calciatori come Sandro Tonali o Stefano Sensi, trattati sia da Milan che da Inter e che poi hanno scelto una delle due realtà meneghine dopo le battaglie a colpi di offerte e rumors.

Oggi il quotidiano veneto L’Arena parla di un nuovo interesse di mercato che accomunerebbe le due milanesi. Sia i rossoneri che i nerazzurri sarebbero sulle tracce di un forte centrocampista della nostra Serie A.


Leggi anche:


Milan e Inter, duello per il calciatore del Verona

Tutti pazzi per il calciatore ceco dell’Hellas Verona che da un paio di stagioni sta brillando con la maglia gialloblu. Ovvero Antonin Barak, trequartista che grazie all’ex tecnico Ivan Juric si è reinventato in questo nuovo ruolo.

barak
Antonin Barak (©Lapresse)

Barak è un classe ’94, longilineo e molto tecnico. Nato come mezzala classica, il calciatore ceco è riuscito ad imporsi a Verona giocando come fantasista, quasi seconda punta alle spalle di un vero centravanti. Ha già segnato 5 reti nel campionato in corso ed è dunque un titolarissimo per Tudor.

Milan e Inter si sono mosse in maniera informale con l’Hellas Verona per capire la fattibilità dell’operazione. Entrambe lo seguono da vicino, ma il club scaligero è stato chiaro: Barak non si muoverà a gennaio, mentre si potrà trattare per il suo cartellino a fine stagione. Il costo si aggira sui 20 milioni di euro.

Nel Milan di Stefano Pioli il centrocampista offensivo potrebbe essere utilizzato nella stessa maniera in cui viene schierato Rade Krunic. Ovvero come jolly offensivo, abile a giocare sia come trequartista centrale, sia spostato in una posizione più laterale sempre alle spalle delle punte.

L’Inter di Simone Inzaghi invece lo vedrebbe più come mezzala di centrocampo classica, visto l’utilizzo del 3-5-2 come modulo standard. Ma non è da escludere che possa essere utile anche come seconda punta vicino ad un attaccante tipico come Dzeko o Lautaro Martinez.