Maldini: “Eliminazione brutta botta. Mercato? Non è detto che interverremo”

Paolo Maldini ha parlato ai microfoni di Sky Sport nel prepartita di Udinese-Milan. Tra gli argomenti principali la Champions e il mercato

Nei minuti che precedono il fischio d’inizio di Udinese-Milan, è intervenuto in diretta su Sky Sport Paolo Maldini. La colonna portante di questo Milan ha parlato della situazione emotiva tra i rossoneri.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Si parla subito di Champions League. Le parole di Paolo: “L’eliminazione è stata una brutta botta. Il Liverpool ha dimostrato una grande mentalità che è una cosa che si costruisce col tempo. Se avessimo fatto meglio col Porto staremmo parlando di altro. La verità è che su sei partite ne abbiamo vinte una sola. Per arrivare al top c’è bisogno di creatività, ogni squadra ha la propria strategia, crediamo comunque di non essere lontani dai club migliori al mondo in questo momento. Siamo entrati in Europa come quarti e questo è solo il frutto di ciò che è successo negli ultimi sette anni”.


Leggi anche:


Cosa serve al Milan per maturare: “Mentalità vuol dire riuscire a gestire tre partite settimanali, gestire la pressione. Sono cose che si acquisiscono col tempo. E’ una lezione che ci servirà come esperienza. Per me non c’era differenza tra campionato italiano e Europa. Oggi nel campionato inglese ci sono Liverpool e Manchester City che fanno un torneo a parte, poi la situazione cambia”.

Situazione mercato: “Difensore? Solo il 10% di ciò che si dice in giro corrisponde al vero. Non abbiamo ancora le idee chiare, stiamo valutando ma non è detto che interverremo sul mercato per forza. Tra campionato e Coppa Italia questa è una squadra già competitiva così”.