“Julian Alvarez non serve al Milan”: l’ex allenatore spiega perché

Julian Alvarez sarebbe un grande colpo per la squadra rossonera: ma c’è chi non la pensa esattamente così.

Da tante settimane si parla del futuro di Julian Alvarez, attaccante che con la maglia del River Plate ha segnato molti gol. Considerato il suo contratto in scadenza a dicembre 2022, tutti i club più importanti d’Europa stanno considerando di ingaggiarlo.

Julian Alvarez
Julian Alvarez (©Getty Images)

Anche il Milan si è interessato al giocatore. Degli emissari sono stati in Argentina per vedere da vicino il giovane talento e sono partiti i primi sondaggi. Non risulta esserci né una trattativa né un’offerta da parte di Paolo Maldini e Frederic Massara, che comunque monitorano la situazione. C’è tanta concorrenza da battere e per assicurarsi il cartellino servono oltre 20 milioni di euro.


Leggi anche:


Gianni Di Marzio “sconsiglia” Julian Alvarez al Milan

Alvarez è un attaccante che ha realizzato 18 gol e 7 assist in 21 presenze nell’ultimo campionato argentino. Numeri davvero importanti e che, ovviamente, hanno attirato l’attenzione di tanti club d’Europa. Al Milan farebbe comodo avere un giocatore come lui, ma non tutti la vedono così.

L’ex allenatore Gianni Di Marzio in un’intervista a TMW Radio ha dichiarato che il giovane argentino non è il rinforzo ideale per la squadra di Stefano Pioli e neppure per la Juventus, altra società interessata: «Non è una prima punta, ma un numero 10. Non credo che sia la tipologia che serve a Milan e Juventus».

Di Marzio ritiene la stella del River Plate più un numero 10 che un 9, per questo non crede che sarebbe l’innesto di cui necessitano Milan e Juve.