“Non è da Milan”, la sentenza di Sconcerti sul rossonero

Il giornalista non risparmia il duro giudizio al centrocampista del Milan. Il giocatore è ormai sotto i riflettori, in negativo!

Tiemouè Bakayoko è nell’occhio del ciclone! Le sue deludenti prestazioni non hanno fatto altro che far ricredere i tanti tifosi rossoneri, i quali nel 2018 avevano visto all’opera un centrocampista totalmente diverso. E come dare torto alla folla?

AC Milan
AC Milan (©LaPresse)

Il francese è stato protagonista di errori clamorosi quando chiamato in causa da Stefano Pioli. Le sue prestazioni sono state un’altalena di emozioni: dai gol sfiorati, ai palloni totalmente regalati agli avversari, e che in due occasioni sono costati lo svantaggio ai rossoneri.


Leggi anche:


Contro l’Udinese la pazienza dell’ambiente milanista è probabilmente arrivata al limite. Il suo errore ha praticamente concesso il gol del vantaggio ai friulani, e non a caso Pioli lo ha subito sostituto al termine del primo tempo. Baka sembra un centrocampista nettamente differente da quello allenato da Rino Gattuso nel 2018, sempre al Milan.

Sicuramente gli manca condizione, gamba e ritmo, ma la squadra rossonera non può aspettarlo a lungo! C’è chi afferma che in realtà Timù non è un calciatore da Milan. Mario Sconcerti, noto giornalista ed opinionista italiano, è uno di questi. Questo quanto affermato da Sconcerti a Pressing su Bakayoko:

“Bakayoko non è un calciatore da Milan. Cambia squadra ogni anno e non trova costanza. È un giocatore del Chelsea che però non ha mai giocato con i Blues. Ma quello che sta mancando davvero al Milan sono i gol degli attaccanti, segna sempre e solo Ibrahimovic”.