Milan, Romagnoli e la presunta febbre: cosa è successo

Sky ha prima dato la notizia dell’attacco febbrile per il difensore, per poi smentirlo qualche ora più tardi. Falso allarme: Romagnoli ci sarà domani sera col Napoli.

Quello della notizia della probabile assenza di Alessio Romagnoli per il match di domani si è rivelata un falso allarme. Il difensore sta bene e ci sarà contro i partenopei.

Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli (©LaPresse)

Inizialmente infatti Sky aveva riferito che, oltre a Theo Hernandez, anche il centrale era in dubbio per il match di domani contro il Napoli, dal momento che non si sarebbe allenato oggi a causa di un attacco febbrile. Sarebbe quindi stato lanciato titolare Gabbia a comporre la coppia difensiva con Tomori. L’emergenza nel reparto difensivo sarebbe stata quindi ancora aggravata da questa ennesima indisponibilità.


Leggi anche:


Romagnoli assente: subito la smentita

Successivamente è arrivato il dietrofront, sempre da parte di Sky, riguardo le condizioni di salute del capitano della squadra rossonera. La notizia della febbre è stata smentita e l’emittente satellitare ha confermato che il classe ’95 si è allenato regolarmente agli ordini di mister Pioli e sarà tranquillamente arruolabile per la sfida di domani sera a San Siro. Sarà lui quindi a far coppia con Tomori per fermare Mertens e compagni. Subito smentita quindi quella che sarebbe stata l’ennesima assenza per la squadra di Stefano Pioli, già alle prese con vari problemi numerici in difesa dopo l’infortunio di Simon Kjaer.