Milan, scelto il difensore: la strategia per l’acquisto

Così può arrivare il grande colpo in difesa: il Milan ha scelto la strategia per mettere le mani sul calciatore, che tanto piace anche in Inghilterra

Non è facile la caccia al nuovo difensore. Il Milan a gennaio, come è ampiamente noto, si muoverà per acquistare un centrale che possa sostituire Simon Kjaer, che ha chiuso anticipatamente la stagione.

Gazidis-Maldini-Massara
Gazidis-Maldini-Massara (©LaPresse)

Serve un calciatore pronto che possa affiancare Alessio Romagnoli e Fikayo Tomori. In questi giorni continua a susseguirsi diversi nomi. I telefoni di Paolo Maldini e Frederic Massara sono bollenti: agenti e intermediari conoscono il problema dei rossoneri e i profili proposti non mancano.

Quelli che però veramente interessano il Milan sono pochi. Tra i preferiti c’è certamente Sven Botman. La dirigenza rossonero ha contattato più volte l’entourage del calciatore. Il classe 2000 piace parecchio ma bisogna fare i conti con le importantissime richieste del Lille.

Il club francese è pronto a cedere il suo gioiello: è la sua politica, una volta che un calciatore ha raggiunto il massimo valore viene ceduto. I campioni in carica della Ligue 1 sono una delle vetrine più care del mercato europeo. I rapporti con il Milan, come dimostrano le operazioni Leao e Maignan, sono ottime ma ciò non significa che Botman verrà svenduto, anzi.


Leggi anche:


Problemi per l’acquisto

Il Lille è stato sempre chiaro: per il suo centrale servono sui 25/30 milioni di euro. Una spesa importante, che difficilmente il Milan deciderà di affrontare a gennaio. Come conferma La Gazzetta dello Sport, in edicola stamani, la soluzione praticabile – almeno è questa la speranza del club rossonero – sarebbe quella del prestito oneroso.

Non è dato sapere se il Lille accetterà tali condizioni. Appare estremamente complicato, anche perché dall’Inghilterra sono pronte ad arrivare offerte vere. Il Newcastle è uno dei team maggiormente intenzionati a puntare sul calciatore.