Pioli, i precedenti al “Castellani” di Empoli: bisogna invertire il trend

Quello di stasera sarà il tredicesimo confronto per Pioli, da allenatore, con l’Empoli. I precedenti non sorridono al tecnico emiliano

La partita di stasera rappresenta un crocevia vero e proprio per il Milan, che deve rispondere alla vittoria della Juventus (che si avvicina al quarto posto) e prendere le distanze dall’Atalanta.

Pioli in Empoli-Lazio nel 2015
Pioli in Empoli-Lazio nel 2015 (©LaPresse)

Non sarà facile perché difronte i rossoneri troveranno un Empoli in grande spolvero in questa stagione. Bisogna però tornare sulla retta via per cercare di non far scappare l’Inter capolista e rimanere a contatto col Napoli. Pioli dovrà fare a meno ancora di tante pedine importanti, a cui si aggiunge Zlatan Ibrahimovic, assente per un sovraccarico al ginocchio.


Leggi anche:


Parliamo di precedenti. Stefano Pioli, che ha rinnovato da qualche settimana col Milan fino al 2023, questa sera affronterà per la tredicesima volta l’Empoli sulla panchina avversaria. Il bilancio è quasi di totale equilibrio, ma c’è un dato che spaventa i tifosi rossoneri.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)

Contro i toscani Pioli ha vinto 4 volte (sempre in casa), poi 3 pareggi e ben 5 sconfitte. La preoccupazione sta nel fatto che tutte le debacle sono arrivate al “Castellani”, proprio l’impianto in cui il Milan giocherà questa sera. Altro fattore sono i gol subiti dalle squadre del mister emiliano nello stadio dell’Empoli: ben 11, e non è mai riuscito a tenere la porta inviolata.