Calciomercato Milan, priorità Botman: ma ci sono tre alternative

Il club rossonero lavora intensamente per un nuovo difensore: Botman il preferito, ma ci sono più alternative considerate.

Paolo Maldini e Frederic Massara vogliono consegnare quanto prima a Stefano Pioli il nuovo centrale difensivo. L’allenatore del Milan spera che la dirigenza chiuda al più presto una delle operazioni in cantiere.

Sven Botman
Sven Botman (©Getty Images)

Non è un segreto che il preferito per sostituire l’infortunato Simon Kjaer sia Sven Botman. Il 21enne olandese sta facendo molto bene al Lille, club con il quale i rossoneri hanno un ottimo rapporto. Valutazione sui 30 milioni di euro. L’idea sarebbe quella di prenderlo in prestito oneroso con diritto di riscatto, però la società francese non ha aperto a tale soluzione finora.


Leggi anche:


Botman al Milan, affare difficile: le altre idee

Attila Szalai
Attila Szalai (©Getty Images)

Il Milan per Botman ci prova, ma non mancano le alternative. Per settimane si è parlato di Gleison Bremer, però strapparlo al Torino a gennaio è complicato e non è possibile fare un’operazione in prestito. Infatti, il contratto del brasiliano scade a giugno 2023 e il club granata aspetterà l’estate per una cessione a titolo definitivo. La sensazione è che non sia un’opzione per gennaio.

Negli ultimi giorni è emersa la forte candidatura di Abdou Diallo, 25enne franco-senegalese che milita nel Paris Saint Germain. L’ex Borussia Dortmund gioca sia da terzino sinistro che da difensore centrale. A Parigi gioca pochissimo e quindi cambierebbe volentieri squadra. Leonardo, direttore sportivo del PSG, lo valuta circa 25 milioni.

Un altro nome circolato ultimamente è quello di Attila Szalai. La Gazzetta dello Sport scrive che il 23enne ungherese può lasciare il Fenerbahce per 11 milioni. È un punto di forza della sua nazionale e anche il Napoli si è interessato.

Tra le idee del Milan c’è pure Issa Diop, francese classe 1997 che gioca nel West Ham. Da dicembre è un titolare e difficilmente gli Hammers apriranno a una sua cessione, a meno di ricevere offerte particolarmente ricche.