Calciomercato Milan, l’apertura del club: “Studieremo un’offerta”

Il Milan resta in allerta per il calciatore francese, che da mesi è considerato un pallino di Paolo Maldini e vicino ai rossoneri.

Come ammesso da Paolo Maldini a più riprese, il Milan nella sessione di gennaio 2022 dovrà attendere e valutare le occasioni giuste che arriveranno dal mercato.

brest
Brest (©LaPresse)

Oltre al difensore centrale, priorità assoluta per il Milan, c’è chi si aspetta una sorpresa anche nel reparto offensivo. A mister Pioli non dispiacerebbe avere un jolly in attacco che dia qualità e maggiori scelte.

E chissà che tale colpo a sorpresa non possa giungere dalla Francia a gennaio inoltrato. Visto che nelle ultime ore si è tornati a parlare di un vecchio pallino che potrebbe lasciare il proprio club.


Leggi anche: Bennacer come Kessie: un nuovo look per la Coppa d’Africa – FOTO

Vuoi rimanere sempre aggiornato sul Milan? Seguici su Telegram!


Faivre-Milan, riparte la telenovela: parla il dirigente

Il calciatore in questione è Romain Faivre, attaccante esterno o fantasista del Brest. La sua recente storia di mercato è ormai nota a molti e risalente all’agosto scorso.

Il Milan, prima di ingaggiare Messias dal Crotone, aveva puntato il classe ’98 francese lavorando all’operazione con il Brest. Lo stesso Faivre, decisamente attratto dall’idea di giocare in rossonero, lasciò il ritiro del suo club scatenando una reazione negativa. La società transalpina allora decise di ‘punire’ Faivre rifiutando l’offerta del Milan e posticipando il desiderio del proprio talento.

Ma la telenovela potrebbe ravvivarsi a gennaio. Soprattutto dopo le parole del d.s. Grégory Lorenzi a L’Equipe. Il dirigente ha fatto capire che Faivre potrà lasciare Brest, o nel mercato invernale o in quello estivo: “Il nostro desiderio è quello di concludere assieme la stagione e valutare la cessione in estate. Faivre stesso non ha chiesto di essere venduto ora, ma se dovesse arrivare un’opportunità importante studieremo assieme il da farsi“.

Dunque Faivre non è intoccabile ed il Milan resta vigile sul 23enne fantasista, che potrebbe rappresentare il nome giusto. Nella formazione di Pioli potrebbe svolgere il ruolo di trequartista puro, di esterno d’attacco o anche di seconda punta. Ma come ammesso da Lorenzi, servirà una proposta concreta e prestigiosa per ottenere il sì del Brest.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)