Conte saccheggia la Serie A: Milan avvisato

Antonio Conte si prepara a saccheggiare la Serie A: diversi calciatori nel mirino del Tottenham. Chiaramente c’è anche Franck Kessie ma non solo

Antonio Conte chiede rinforzi. Il tecnico del Tottenham ha parlato chiaramente anche negli ultimi giorni: la sua squadra ha bisogno di nuovi calciatori e ben presto in casa Spurs si farà il punto della situazione tra l’italiano, il presidente, Daniel Levy, e l’Amministratore Delegato, Fabio Paratici.

Antonio Conte
Antonio Conte (©LaPresse)

Il Tottenham così guarderà in Serie A per rafforzare la propria squadra. Sono davvero parecchi i nomi sul taccuino degli Spurs. Il sogno, che rischierebbe di innescare un vero effetto domino internazionale in Europa, porta il nome di Dusan Vlahovic. Il serbo della Fiorentina, con un contratto in scadenza il 30 giugno 2023, è destinato a lasciare Firenze in estate. Tutti vogliono il classe 2000 ma i costi sono davvero proibitivi: lo sono anche per il Milan, che da tempo segue il calciatore, che rappresenterebbe il profilo perfetto per raccogliere l’eredità di Zlatan Ibrahimovic.

Il Tottenham guarda soprattutto in casa Juventus, dove interessano i profili di Weston McKennie e Dejan Kulusevski, calciatori non proprio incedibili da parte dei bianconeri, particolarmente apprezzati da Fabio Paratici, che li aveva scelti per la squadra di Torino e che adesso vorrebbe dunque portarli a Londra. L’Evening Standard fa il punto così sui possibili obiettivi del Tottenham e si sofferma anche su Franck Kessie.


LEGGI ANCHE:


Addio Kessie, il punto

Come raccontato nei giorni scorsi, gli Spurs avrebbero messo sul piatto, per mettere le mani sull’ivoriano già a gennaio, il cartellino di Ndombele. Il centrocampista è un profilo che certamente può interessare ma lo stipendio troppo alto blocca sul nascere la trattativa.

Kessie quasi certamente rimarrà al Milan, almeno fino al termine della stagione. Maldini e Massara non hanno del tutto perso le speranze ma sarà difficile convincere Atangana e lo stesso calciatore ad accettare offerte inferiori agli otto milioni di euro. Cifra questa che il Tottenham appare intenzionato a garantirgli.

Il Milan, invece, non sembra aver voglia di andare oltre i 6/6,5 milioni di euro netti a stagione con i bonus. Kessie è un pupillo di Antonio Conte che avrebbe voluto già nel corso della sua avventura l’Inter. E’ evidente dunque che la prossima estate il Tottenham farà di tutto per provare ad accontentare il suo tecnico: bisognerà forse superare gli otto milioni di euro, arrivando a dieci. Da battere, verosimilmente, ci sarà la concorrenza del Psg.