Una scelta sorprendente: il ‘nuovo’ mediano di Pioli

Pioli non teme le partenze di Bennacer e Kessie. Ecco tutte le possibile alternative a centrocampo per il suo Milan: una scelta sorprendente

Il nuovo anno del Milan riprenderà domani allo stadio San Siro, contro la Roma. La partita, la la prima del girone di ritorno, andrà in scena alle ore 18:30: sarà un match che vedrà rientri importanti come quelli di Zlatan Ibrahimovic, Ante Rebic, Davide Calabria e Rafael Leao ma anche nuove assenze pesanti.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Il Milan, come tantissime altre squadre in giro per il mondo, deve fare i conti con l’emergenza Coronoavirus. Stefano Pioli ha perso Tatarusanu e un altro elemento di cui non è stato fatto il nome: tutti fermati perché positivi. E’ chiaramente ancora fermo Pietro Pellegri, che ha lavorato a parte, e Simon Kjaer, che come è noto, ha già chiuso, anticipatamente la stagione.

Due assenze noto ormai da mesi sono quelle di Ismael Bennacer, Franck Kessie e Ballo-Toure. Le partenze per la Coppa d’Africa dei due centrocampisti sono quelle che chiaramente creeranno più problemi a Stefano Pioli, che in mediana ha gli uomini contati.

Il punto fermo sarà Sandro Tonali, che tanto bene ha fatto in questo inizio di stagione. Al suo fianco, il mister dovrebbe dar fiducia a Tiemoué Bakayoko, che invece non ha per nulla convinto.

Si scalda così Rade Krunic, che dopo esser stato impiegato soprattutto sulla linea di trequarti, tornerà a dare una mano qualche metro più indietro.

Davanti, con i ritorni di Leao e Rebic, c’è finalmente abbondanza. Il bosniaco ha giocato da mediano nelle prime due gare dell’anno non facendo per nulla male. Sarà certamente una carta importante da giocare ma non saranno le uniche.

La diffida di Sandro Tonali fa paura. E’ il rischio che sia squalificato prima del ritorno in Italia di Bennacer e Kessie è davvero concreto.


Leggi anche:

Vuoi rimanere sempre aggiornato sul Milan? Seguici su Telegram!


Alternative a centrocampo, che sorpresa

Le alternative in mediana, ai tre centrocampisti sopracitati, però, non mancano. Sarebbero chiaramente situazioni di emergenza ma Pioli non si farà trovare impreparato qualora servire.

E’ stato lo stesso tecnico rossonero ha parlarne oggi in conferenza. Come era prevedibile ha fatto riferimento sia a Florenzi che a Davide Calabria, che hanno ricoperto il ruolo di mediano, anche con ottimi risultati. I tifosi del Diavolo ricorderanno bene il gol dell’italiano contro la Juventus.

Ma Pioli, in conferenza stampa, ha sorpreso facendo riferimento a Saelemaekers, per il ruolo di mediano. Il belga si dimostra dunque, ancor di più, una pedina fondamentale per lo scacchiere rossonero. L’ex Anderlecht nel Milan ha già ricoperto il ruolo di esterno di destra che di sinistra ma in passato si è mosso anche da terzino. Un giorno, dunque, potremmo vederlo anche da mediano