Milan-Roma, cori razzisti contro Ibra: il bel gesto di Mourinho

Bruttissimo gesto dei tifosi della Roma, si ripete ciò che è successo anche all’andata. Preso di mira l’attaccante svedese del Milan

Ancora una volta i tifosi della Roma si rendono protagonisti di un gesto inqualificabile. Nel mirino è finito nuovamente Zlatan Ibrahimovic, che era stato preso di mira anche all’Olimpico nella sfida d’andata.

Jose Mourinho
Jose Mourinho (©Getty Images)

L’ingresso di Ibrahimovic è stato determinante. Nonostante il rigore sbagliato, ha propiziato la rete del 3-1 di Rafael Leao, con una sponda magistrale di petto che ha permesso al portoghese di involarsi verso la porta difesa da Rui Patricio che è stato poi trafitto da un tiro perfetto del numero 17 rossonero.


Leggi anche:


Cori contro Ibrahimovic: bel gesto di Mourinho

Al suo ingresso in campo, Ibrahimovic è stato sommerso di fischi dai tifosi della Roma ma non solo: sono partiti vergognosi cori razzisti dal settore ospiti di San Siro, così come era accaduto a fine ottobre nella sfida giocata nella Capitale.

In questa situazione però è da apprezzare assolutamente il bel gesto dell’allenatore giallorosso Jose Mourinho, che ha subito chiesto ai suoi sostenitori di interrompere ciò che stavano facendo. Insomma, Mourinho non è molto amato dai tifosi del Milan ed è risaputo, ma nonostante questo si è reso protagonista di un gesto da gran signore.

Nonostante questo, anche al termine della gara i cori contro l’attaccante del Milan sono continuati. Ibra infatti ha svolto un lavoro atletico insieme agli altri calciatori rimasti in panchina, ed i tifosi della Roma ne hanno approfittato per provocarlo ancora.