Di Marzio – Milan rassegnato: cambia obiettivo!

L’esperto di mercato ha analizzato la situazione difensore in casa Milan, spiegando le difficoltà per Botman e le possibilità per l’alternativa.

Maldini e Massara lavorano senza sosta per rinforzare la rosa rossonera in questo mercato invernale. Il difensore è l’obiettivo principale e Pioli sicuramente riceverà il suo rinforzo nel reparto arretrato.

di marzio

Le assenze di Tomori e Romagnoli contro la Roma hanno messo ancora più in allarme la società rossonera, che comunque è consapevole della necessità dell’arrivo di un sostituto di Kjaer. Negli studi di Sky a Calciomercato – L’Originale, Gianluca Di Marzio è tornato a parlare di Milan in chiave mercato, soffermandosi ancora una volta sulla questione più importante che riguarda i rossoneri, ovvero l’acquisto del difensore centrale.

L’esperto di mercato ha spiegato che per il primo obiettivo le chance sono ormai quasi nulla, mentre prende piede un’alternativa. Queste le sue parole: “Su Botman il Milan è quasi rassegnato. Da quanto ci risulta oggi il Lille ha rifiutato quasi 40 milioni dal Newcastle e questo dà l’idea delle difficoltà dell’operazione”.


Leggi anche: Venezia-Milan, Sky o Dazn: la programmazione tv e streaming

Vuoi rimanere sempre aggiornato sul Milan? Seguici su Telegram!


Conferme su Diallo

Di Marzio ha poi aggiunto, confermando un nome che negli ultimi giorni ha preso sempre più piede: “Tra i nomi che circolano continuiamo ad avere conferme su Diallo. Il Milan spera di riuscire a prenderlo in prestito con diritto di riscatto, sperando che più in avanti il Psg apra a questa formula. Diallo quindi va seguito con attenzione. Il Milan continuerà comunque a cercare un’opportunità da dare a Pioli”.

Come sappiamo, il club parigino vorrebbe vendere e preferirebbe cedere il classe ’96 a titolo definitivo. Leonardo ne fa però una valutazione abbastanza alta, ovvero intorno ai 20 milioni di euro. Maldini vorrebbe provare a chiudere un’operazione alla Tomori, ovvero un prestito con diritto di riscatto per valutare il difensore francese in questi sei mesi e poi poter decidere se riscattare il suo cartellino. L’ex Dortmund quindi è un nome che resta caldo, ma nei prossimi giorni potrebbero uscirne anche altri, come ha affermato proprio Gianluca Di Marzio.