Calabria: “L’arbitro era dispiaciuto, ha capito di aver fatto la cag…”

Davide Calabria ha commentato l’errore dell’arbitro Marco Serre nel post-partita di Milan-Genoa! Tanta delusione nelle parole del terzino…

Stasera è tornato in campo dopo circa due mesi Davide Calabria. Il terzino rossonero è entrato davvero molto bene. Grinta, spirito e tanta gamba. Difatti, nonostante il lungo stop, Davide è sembrato parecchio in forma e con una gran fame di aiutare il Diavolo a raggiungere obiettivi importanti.

Davide Calabria
Davide Calabria (©LaPresse)

Peccato, però, che quella di oggi non sia stata la giornata giusta. Ritorno amaro per Calabria, che non è purtroppo riuscito ad evitare la sconfitta alla sua squadra. Contro lo Spezia, a San Siro, il Milan ha perso 2-1. Eppure, la vittoria sembrava qualcosa di ormai certo. Soprattutto a fine primo tempo.


Leggi anche:


Poi il pareggio dei liguri. Il Milan ha reagito, trovando di fatto il gol nei minuti di recupero con Junior Messias. Clamorosamente, però, la rete del vantaggio è stata annullata da Marco Serra che fischiando il fallo precedente su Rebic ha commesso un gravissimo errore.

Il fischietto torinese ha annullato le fatiche rossonere volte a conquistare i 3 punti, e con la squadra successivamente sbilanciata in attacco lo Spezia ha avuto modo di segnare addirittura la rete del definitivo vantaggio. A fine gara, tutti i riflettori sono stati puntati su di lui, Marco Serra, l’uomo della sconfitta rossonera.

Lo stesso Calabria ha commentato il grave errore del fischietto torinese ai microfoni di Milan TV:

“Episodio difficile da commentare. Si è accorto anche lui subito dell’errore, era quello più dispiaciuto. Non se lo aspettava neanche lui. Purtroppo l’errore c’è stato. Siamo stati abbastanza stupidi a prendere il secondo gol, che dovevamo evitare. È umano sbagliare, non mi va di crocifiggere nessuno. Sbagliamo noi e sbaglia l’arbitro. Ha capito la cagata. Purtroppo è successo. Dispiace perché era alla fine, dispiace perché avevamo vinto ed era finita. Penso meritassimo la vittoria”.