Ripetizione Milan-Spezia, interviene il Codacons: clamorosa richiesta

Arriva la richiesta del Codancons, ovvero l’associazione che difende i consumatori, riguardo la possibile ripetizione del match di ieri.

Il day after di Milan-Spezia è amarissimo per i calciatori ed i tifosi rossoneri. Una partita assurda, dominata e poi gettata al vento fino alla beffa dell’1-2 finale di Gyasi. Ma soprattutto c’è tanta rabbia per l’abbaglio arbitrale che ha inciso sull’esito del match in pieno recupero.

Milan Spezia Diaz
Brahim Diaz (©LaPresse)

Polemiche a non finire per il fischio fin troppo anticipato del signor Serra, che ha clamorosamente fermato l’azione del Milan che avrebbe portato pochi secondi dopo al gol-vittoria di Messias. Si è dunque passati dal 2-1 possibile per i rossoneri ed a tre punti chiave nella lotta scudetto, ad una sconfitta immeritata e clamorosa.

A fine partita sono arrivate i mea culpa sia di Serra stesso che del vice-designatore Gervasoni, presente negli spogliatoi di San Siro. Ma ciò non basta a lenire l’insoddisfazione del Milan ed il ritardo in classifica rispetto ai rivali dell’Inter. Per questo motivo scende in campo il Codacons, che ha ufficialmente richiesto la ripetizione della partita.


Leggi anche:

Vuoi rimanere sempre aggiornato sul Milan? Seguici su Telegram!


Milan-Spezia da ripetere: “Enorme danno per tifosi e classifica”

La nota associazione per la difesa di utenti e consumatori ha deciso di intervenire. Il Codacons ha pubblicato quest’oggi una nota in cui richiede formalmente alla Lega Serie A la ripetizione dell’incontro Milan-Spezia, per via di un errore di forma che danneggia tutte le parti in causa.

Milan-Spezia è stata condizionata da un gravissimo errore tecnico dell’abritro – si legge nella nota – Si tratta senza dubbio di un episodio che danneggia i tifosi, gli scommettitori ed il regolare svolgimento del campionato di calcio“. La richiesta arriva dunque anche a protezione di chi ha un ruolo attivo nel campionato in corso.

Il presidente Codacons Marco Donzelli ha affermato: “Chiederemo formalmente alla Figc la ripetizione della partita, a tutela del regolare svolgimento della competizione sportiva e dei tifosi, i quali hanno diritto ad assistere ad uno spettacolo sportivo esente da errori tecnici”. Il Milan effettivamente è stato svantaggiato nella caccia all’obiettivo primario, ovvero lo Scudetto 2021-2022.

Ma c’è la reale possibilità di una ripetizione? Il regolamento parla di eventualità aperta, nel caso in cui l’arbitro in questione ammettesse l’errore tecnico. Ma è proprio il termine ‘tecnico’ ad essere ambivalente: va chiarito con qualche tipo di abbaglio è naturale ripetere il match oppure no.