Inter-Milan, mossa a sorpresa di Pioli: il piano per destabilizzare Inzaghi

Il tecnico rossonero Stefano Pioli ha in mente un cambio di strategia che potrebbe mettere in difficoltà Simone Inzaghi sabato.

Il countodwon è iniziato. Con il mercato ormai chiuso da qualche ora, l’attenzione è tutta rivolta alla ripresa del campionato, che vedrà immediatamente un big-match tra i più attesi della stagione. Manca pochissimo ormai al derby di ritorno tra Inter e Milan.

pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Un match da non fallire assolutamente, che può letteralmente chiudere o riaprire le sorti del campionato. Tutto è nelle mani del Milan, che battendo i rivali sabato prossimo rischierebbe di frenare la corsa dei nerazzurri al primo posto, dando nuovi stimoli ed accorciando la classifica.

Stefano Pioli non a caso sta lavorando alacremente sulla formazione ideale da schierare nel tanto atteso derby di San Siro. Non sono ammessi errori di valutazione e tutti i calciatori dovranno avere una collocazione precisa. In tal senso, come scrive la Gazzetta dello Sport, potrebbe arrivare una novità strategica atta a destabilizzare l’Inter.


Leggi anche:


Kessie e Theo Hernandez le pedine decisive

L’idea che sta balenando nella testa di Pioli e del suo staff per mettere in difficoltà i rivali riguarda la trequarti di campo. Nessuno stravolgimento tattico, visto che al 99,9% il Milan si presenterà col consueto 4-2-3-1 come modulo di riferimento. Ma la novità riguarda l’utilizzo degli uomini in campo.

Pioli è tentato dall’ipotesi Franck Kessie come trequartista puro, alle spalle della punta di riferimento e dunque in posizione più avanzata rispetto al solito. Esperimento in realtà già provato ad Empoli con successo, viste le due reti realizzate dallo stesso centrocampista ivoriano.

Franck Kessie
Franck Kessie (©LaPresse)

Mossa che avrebbe una doppia valenza tattica. La prima è quella di schermare l’uomo centrale del gioco interista, quel Marcelo Brozovic che si è rivelato ormai da tempo fondamentale per gli schemi di Simone Inzaghi. La pressione alta di Kessie sul play-maker nerazzurro potrebbe annullare certe giocate sul nascere.

Inoltre Kessie è il centrocampista più abile per conclusioni a rete ed istinto del gol. Ha sempre avuto un alto rendimento in fase offensiva e dunque scatenarlo in posizioni più avanzate potrebbe risultare ottimale, soprattutto per un Milan che ultimamente fa più fatica a segnare e creare occasioni.

Altro uomo-chiave potrebbe essere Theo Hernandez. Secondo le previsioni tattiche della Gazzetta, Pioli chiederà al terzino francese di spingere senza soluzione di continuità, quasi ad agire da ala vera e propria. I suoi tagli dentro il campo creeranno imbarazzo in fase di marcatura a Dumfries e Barella, costretti ad una fase difensiva più attenta. Piccole soluzioni per vincere il derby della vita.