Milan, tre incognite rossonere: futuro da scrivere

Oltre a Kessie e Romagnoli, il Milan si interroga sul futuro di tre elementi: ecco cosa può succedere al termine della stagione

Idee chiare per il Milan, che guarda al futuro con ottimismo. In questa fase, Paolo Maldini e Frederic Massara hanno pensato soprattutto ai rinnovi: l’obiettivo di blindare i propri gioielli – dopo Theo Hernandez toccherà a Ismael Bennacer e Rafael Leao – procede spedito.

Messias e Brahim Diaz
Messias e Brahim Diaz (©LaPresse)

Ma si guarda con forza anche al calciomercato di giugno. Quello che non è stato in inverno, lo sarà in estate: ecco, quindi, che il Milan è fortemente intenzionato a mettere le mani su Sven Botman e Renato Sanches. Un doppio colpo, dal Lille, utile a colmare le lacune di difesa e attacco. Le trattative procedono spedite e c’è la netta sensazione che gli affari possano andare in porto, anche prima della conclusione della stagione.

Il Milan, come detto, programma, guarda avanti e riporta a casa i propri giovani. Yacine Adli sarà di fatto il primo rinforzo per Stefano Pioli. Il classe 2000 varcherà i cancelli di Milanello dopo un anno in prestito al Bordeaux. Farà ritorno alla base Tommaso Pobega, più maturo, dopo l’esperienza al Torino, per essere valutato ancora una volta dal tecnico rossonero.

A far spazio ai tre centrocampisti dovrebbero essere Kessie, che il Milan appare rassegnato a perdere, e Bakayoko, che ha deluso le attese. Tutto molto delineato, tutto programmato.

Ad oggi, le incertezze in casa Milan sono davvero poche. L’incognita più grande è chiaramente rappresentata da Zlatan Ibrahimovic. Paolo Maldini e Frederic hanno dato appuntamento allo svedese in Primavera per programmare il futuro. Un suo addio, chiaramente, ridisegnerebbe l’attacco.


Leggi anche:


Riscatti da scrivere

Gli altri punti interrogativi sono legati ai giocatori in prestito: quello più importante è sicuramente Brahim Diaz. Il desiderio del Milan è quello di puntare sullo spagnolo ma il riscatto non basterà. Servirà che il Real Madrid non eserciti il contro-riscatto. Servirà tempo per capire cosa succederà.

In bilico anche Alessandro Florenzi e Junior Messias. Per avere entrambi in rosa la prossima stagione, servirà una cifra vicina ai 10 milioni di euro totali. Entrambi dopo un avvio complicato, stanno venendo fuori, dando il loro apporto alla squadra. Soprattutto il primo sta diventando un elemento prezioso nello spogliatoio, oltre che un’ottima carta per completare  la rosa.

Per entrambi una decisione definitiva – quasi certamente – la si prenderà ad aprile. L’idea del Milan sarebbe quella di ottenere uno sconto sia dalla Roma che dal Crotone. Servirà, inoltre, trovare un accordo tra i rossoneri e l’esterno per il contratto.