Mino Raiola lo ha proposto al Milan: affare possibile

Al Milan sarebbe stato offerto il cartellino di un talento che è nella scuderia di Mino Raiola, noto e temutissimo procuratore.

La caccia ai rinforzi per la prossima stagione è aperta. Non solo in casa Milan, ma anche per quanto riguarda diversi club italiani ed esteri che si sono già messi a programmare il futuro. Le idee alla dirigenza rossonera non mancano affatto.

raiola
Mino Raiola (©LaPresse)

L’intenzione di Paolo Maldini e compagnia è quella di regalare a Stefano Pioli una rosa più ampia e competitiva. Una squadra che possa ambire a competere sia in campionato che in Champions League allo stesso modo, cosa non riuscita invece nella stagione in corso.

Si parla di innesti rilevanti in tutti i reparti. Il Milan è pronto effettivamente a saccheggiare la rosa del Lille per rimpolpare difesa e centrocampo (Botman e Sanches sono obiettivi reali), ma nelle ultime ore sta prendendo quota anche una pista più sorprendente. Affare che trova conferme odierne sulle pagine della Gazzetta dello Sport.


Leggi anche:


Colpo a parametro zero, il Milan è la soluzione preferita

Già nei giorni scorsi si era cominciato a parlare di un calciatore, in orbita Milan, pronto a svincolarsi a fine campionato. Un laterale destro che farà certamente gola a molti club importanti, ma che sembra indirizzato verso i rossoneri secondo le ultimissime rivelazioni.

Si tratta del marocchino Noussair Mazraoui. Il classe ’97 in forza all’Ajax chiuderà la propria parentesi olandese a giugno, quando scadrà il suo attuale contratto. Nessuna possibilità di rinnovo all’orizzonte, bensì la volontà di cambiare aria e provare un’esperienza di maggior rango.

Noussair Mazraoui
Noussair Mazraoui (©LaPresse)

Mazraoui fa parte della scuderia di Mino Raiola. Il vulcanico agente italo-olandese sta cercando in queste settimane un club disposto a garantirgli un futuro roseo. La prima società contattata dal procuratore sembra essere stata proprio quella rossonera; Raiola avrebbe offerto al Milan il cartellino del 25enne terzino destro.

Un’operazione low-cost, anche se chi conosce bene Raiola sa che nasconde costi ed insidie sotterranee. Certamente l’agente pretenderà una corposa commissione pur di far sbarcare Mazraoui a Milanello. A prescindere da ciò, al Milan il profilo dell’esterno piace, perché giocatore giovane, tecnicamente valido e molto duttile a livello tattico.

Il Milan sarebbe inoltre stato scelto dall’entourage di Mazraoui come club ideale nel quale proseguire la propria crescita professionale. Una sorta di simbolo della valorizzazione e della competitività. L’affare è possibile, chissà se Maldini e soci accelereranno realmente nelle prossime settimane.