Milan, per Botman doppia “minaccia” | E intanto il Lille…

Su Botman sono confermate altre due squadre europee, che insidiano il Milan: intanto dalla Francia giunge una notizia importante sul Lille.

Non è certamente un segreto che il club rossonero abbia l’intenzione di comprare Sven Botman per rinforzare la difesa. Da mesi si parla di questa operazione di mercato e ci sono buone possibilità che vada in porto.

Sven Botman
Sven Botman (©Ansa Foto)

Più fonti di calciomercato danno l’affare per fatto o quasi. Sembra che l’accordo con il giocatore sia stato raggiunto da tempo, mentre non è chiaro se anche con il Lille sia tutto a posto. Com’è noto, anche altre società hanno messo gli occhi sull’ex Ajax e potrebbero cercare di assicurarselo facendo offerte migliori di quella del Milan.

Il giornalista esperto di calciomercato Gianluca Di Marzio sul suo sito ufficiale ha scritto che sia il Tottenham sia Manchester United hanno l’olandese nella rispettiva liste dei potenziali innesti. Entrambi i club della Premier League hanno le risorse economiche per fare l’operazione, ma hanno comunque in Alessandro Bastoni dell’Inter la loro priorità.

Calciomercato Milan, colpo Botman: notizie sul Lille dalla Francia

Comprare il cartellino di Botman costa almeno 30 milioni di euro, dunque serve un investimento abbastanza oneroso. Il Milan ha imbastito da tempo questa trattativa e adesso bisognerà vedere se la condurrà in porto, assicurandosi così uno dei migliori difensori della Ligue 1. Di recente hanno chiesto all’olandese di un eventuale passaggio in rossonero e il suo sorriso pare un chiaro indizio sul suo futuro.

Intanto dalla Francia il quotidiano L’Equipe ha spiegato che la situazione societaria del Lille sta rallentando sia la trattativa per Botman che quella per Renato Sanches. Serve il via libera del Consiglio di Amministrazione del club francese, che si è riunito nelle scorse ore. Il bilancio societario necessita di un risanamento dopo l’approfondimento voluto dalla DNCG (Direction Nationale du Controle de Gestion), organo che si occupa di monitorare e supervisionare i conti delle squadre francesi.

Nel Lille ci sono due posizioni in questo momento:

  • quella della proprietà Merlyn Partners, che vuole rimandare le vendite a luglio affinché producano effetti positivi sul bilancio 2022/2023;
  • quella dell’amministratore delegato Olivier Letang, che si oppone e chiede che le cessioni vengano effettuate entro il 30 giugno per avere un patrimonio positivo nel bilancio 2021/2022.

Questa situazione sta un po’ frenando le trattative di calciomercato che riguardano i giocatori della squadra francese. Il Milan, che comunque deve ancora rinnovare i contratti di Paolo Maldini e Frederic Massara (scadenza giugno 2022), è spettatore interessato.