Milan, lavoro extra per Ibrahimovic e Kjaer: le date dei rientri

I due leader della rosa del Milan stanno lavorando per tornare al più presto: ecco le date dei possibili rientri in gruppo.

Il Milan ha vinto lo Scudetto, dopo undici anni di attesa, praticamente senza l’apporto totale in campo dei due leader conclamati della squadra. Ovvero Zlatan Ibrahimovic e Simon Kjaer.

Ibrahimovic e Kjaer
Zlatan Ibrahimovic e Simon Kjaer (©Ansa Foto)

O meglio, Ibrahimovic quanto meno ha preso parte al rush finale per il titolo, entrando spesso a gara in corso e risultando decisivo con un assist nella vittoria contro la Lazio in trasferta. Mentre Kjaer è rimasto forzatamente fuori dai giochi per colpa dell’infortunio al ginocchio.

Entrambi i calciatori, tra i più esperti della rosa, sono attualmente ai box. Ibra come è noto si è operato per risolvere i dolori all’articolazione e ne avrà per 6-7 mesi minimo. Il difensore danese sta pian piano recuperando dalla rottura del crociato e spera di essere presente ai nastri di partenza della nuova annata.

Il Milan punterà su Ibra e Kjaer: contratti pronti, rientreranno con pazienza

Una cosa però sembra essere ormai certa. Il Milan punterà sui due veterani anche per la prossima stagione. Kjaer ha già siglato il rinnovo di contratto fino al giugno 2024, mentre per Ibrahimovic si attende solo l’ufficialità: lo svedese non intende appendere gli scarpini al chiodo e dovrebbe accordarsi per un contratto più lightpraticamente a gettone.

Ma quando rientreranno i due calciatori? La situazione di Kjaer ovviamente è meno complessa. Il centrale classe ’89 si è infortunato al legamento crociato del ginocchio ad inizio dicembre 2021. Ha lavorato con fisioterapia e sedute personalizzate per riprendere tono muscolare e sembra sempre più vicino al completo recupero.

Secondo la Gazzetta dello Sport, Kjaer dovrebbe a breve effettuare gli ultimi step. Lavoro extra anche durante le vacanze, così da essere ai nastri di partenza della stagione 2022/2023. Non ci sarebbe da stupirsi se il ‘vichingo’ si presentasse al top al raduno del 4 luglio a Milanello, con tanto di barba e capelli tagliati dopo il fioretto recente.

kjaer
Simon Kjaer (©LaPresse)

Ci vorrà più tempo per Zlatan Ibrahimovic. Ma il lavoro extra non spaventa l’immortale svedese, che già in questa stagione ha sofferto per infiltrazioni e terapie massicce, ma non ha alcuna intenzione di mollare. Dopo il rinnovo inizierà il lungo recupero, con un obiettivo ben preciso.

Ibra vuole tornare nei ranghi a gennaio 2023, dopo la sosta dovuta sia al Mondiale invernale in Qatar sia alle festività natalizie. Sarà una sorta di acquisto del mercato di gennaio per la squadra di Pioli. Un po’ come nel 2020, quando sia lui che Kjaer sbarcarono come esperti di lusso e cambiarono volto e anima del Milan.