Bakayoko, trattativa a tre: il Milan cerca la soluzione

Uno dei crucci della rosa del Milan attuale si chiama Tiemoué Bakayoko. Il mediano francese potrebbe essere ceduto, ma con un intreccio da sciogliere.

Il Milan prima di fare grandi movimenti in entrata deve forzatamente lavorare anche in uscita. Per questo motivo la squadra di Stefano Pioli dovrà capire chi poter cedere prima dell’inizio della stagione.

Bakayoko e Maggiore
Tiemoue Bakayoko e Giulio Maggiore (©LaPresse)

Uno dei crucci della rosa rossonera attuale resta Tiemoué Bakayoko. Il mediano francese è forse uno dei pochi calciatori del Milan risultati poco utili alla causa e complessivamente insufficiente durante la scorsa trionfale stagione. Colpa anche dei tanti infortuni muscolari accusati.

Il Milan per il momento lo tiene in rosa e lo fa anche giocare in amichevole. Ma sa bene che liberarsi di Bakayoko non sarebbe un male, anzi, la sua partenza aprirebbe uno spiraglio per l’acquisto di un nuovo mediano.

Gattuso spinge per il pupillo Bakayoko: la situazione

Ad aggiornare la situazione Bakayoko c’ha pensato oggi Sportmediaset, secondo cui il Valencia sarebbe una possibile pretendente per il centrocampista francese. In particolare per la presenza di Rino Gattuso, suo ex allenatore sia al Milan che al Napoli e dunque molto legato al classe 1994.

Gattuso, dopo aver preso Samu Castillejo dal Milan, vuole un altro suo fedelissimo in Spagna all’interno della sua squadra. Bakayoko risolverebbe la mancanza di fisicità e carattere denotata dall’ex tecnico milanista già da qualche settimana.

Gennaro Gattuso (©LaPresse)

La situazione di Bakayoko però è intricata. Il centrocampista infatti è in prestito al Milan fino al 30 giugno 2023, ma di proprietà Chelsea. I due club lo scorso anno si sono accordati per un prestito biennale, che i rossoneri possono anche interrompere anzitempo. Ma ad una condizione: dovranno reperire loro in prima persona un nuovo acquirente al Chelsea, così da farlo ‘subentrare’ al prestito.

Il Valencia, se davvero dovesse fare sul serio, sarebbe la soluzione giusta. Milan e Chelsea potrebbero dunque valutare la fattibilità di questo spostamento a titolo temporaneo, con Bakayoko che si trasferirebbe in Spagna nelle stesse modalità con cui era finito in rossonero. Un intreccio a tre squadre che però non appare così impossibile da concludere, anche se ci vorrà del tempo.

Per Bakayoko si tratterebbe dell’ennesima stagione in prestito lontano da Londra. Da quando è stato ingaggiato dai Blues, nel 2017, ha giocato una sola annata con la maglia del Chelsea. Dal 2018 è stato ceduto sempre in prestito: due volte al Milan, una al Napoli ed al Monaco. Ora potrebbe essere il turno del Valencia del suo mentore Gattuso.