Nuova offerta DAZN su TIM Vision: quanto costa e come attivarla

Altra possibilità per gli appassionati di calcio, che possono aderire ad una nuova offerta conveniente per seguire la Serie A.

L’emittente in streaming DAZN sta facendo parlare di sé in queste settimane come forse mai prima d’ora. Colpa dei clamorosi disservizi accaduti durante la prima giornata di campionato.

leotta
Diletta Leotta a DAZN (©LaPresse)

Il canale che si è aggiudicato l’esclusiva trasmissione delle partite di Serie A fino al 2024 è stato costretto a rimborsare tutti i propri abbonati dopo i problemi dell’app (il 50%). La scorsa settimana il malfunzionamento della piattaforma ha impedito la visione di diverse partite.

Ma fra le tante polemiche di queste settimane c’è soprattutto l’importante e sostanzioso aumento di prezzo per l’abbonamento a DAZN. Da questa stagione servirà versare 29,99 euro per la visione delle partite con massimo due dispositivi (ma collegati sulla stessa rete internet) o ben 39,99 euro per l’offerta premium, con 6 dispositivi collegati, e quindi con possibilità di dividerlo con un parente o amico.

L’offerta TIM Vision per DAZN: prezzo scontato per i primi 6 mesi

Arriva però una novità che può interessare molti appassionati di calcio, i quali non hanno ancora deciso in quale modo seguire le partite della propria squadra del cuore.

TIM Vision propone una nuova offerta dopo quella dei primi giorni di agosto (ormai scaduta) a 19,99 euro al mese. La proposta del provider di telefonia nazionale è leggermente diversa e più “costosa”, ma può risultare conveniente per molti spettatori.

L’offerta è acquistabile fino al 10 settembre. Il costo è di 24,99 euro al mese per i primi sei mesi: a questo prezzo è possibile vedere DAZN e Mediaset Infinity (dove verranno trasmesse 12 partite della Champions League). Dopo i sei mesi, il piano tariffario passerà a 29,99 euro.

tim
L’offerta TIM Vision

DAZN su TIM Vision: quanti dispositivi

Ma con questa offerta quanti dispositivi possono seguire DAZN in contemporanea? TIM ha risposto sui propri canali ufficiali. Come riferito dal provider, il numero massimo di dispositivi per guardare le partite è di 2 contemporaneamente e anche in luogi diversi. Tutto questo fino al 31 ottobre 2022. A partire dal 1 novembre invece sarà possibile utilizzare due disposivi solo se utilizzati con la stessa rete internet. I dispositivi supportati, in ogni caso, restano due ma la visione sarà consentita solo su una.