Ibrahima Sissoko, chi è il nome nuovo per il centrocampo del Milan

Ibrahima Sissoko è nella lista di Maldini e Massara per il centrocampo del Milan. Ruolo e caratteristiche del calciatore dello Strasburgo. 

Il Milan è attualmente impegnato nella ricerca di un centrocampista e di un difensore per completare la sua rosa in vista dell’inizio di stagione. C’è l’esigenza di avere un gruppo numeroso e pronto per disputare al meglio tutte le competizioni.

Ibrahima Sissoko
Ibrahima Sissoko (Twitter)

Focalizzandoci sul centrocampo possiamo dire che il Milan è stato parecchio sfortunato. Aveva già nella mani l’innesto perfetto a prendere il posto di Franck Kessie. Parliamo ovviamente di Renato Sanches che da pochi giorni è però diventato un nuovo giocatore del Paris Saint Germain. Il portoghese ha preferito i parigini nonostante la parola data al Milan qualche mese fa. Diciamo che gli aspetti economici hanno fatto la differenza.

Maldini aveva poi messo gli occhi sul giovanissimo e talentuosissimo Carney Chukwuemeka, anche lui andato però a sorpresa al Chelsea. Insomma, i profili più graditi sono sfumati, e adesso la dirigenza rossonera si sta impegnando al meglio per trovare una nuova soluzione. I nomi osservati sono diversi. Bisognerà sempre fare la giusta scelta trovando l’equilibrio tra aspetto economico, tecnico e d’età.

Il nome più caldo è quello di Jean Onana ma, secondo Tuttomercatoweb, il Milan sta valutando con attenzione anche il profilo di Ibrahima Sissoko dello Strasburgo. Andiamo a scoprire chi è questo calciatore, qual è il suo ruolo e le caratteristiche tecniche.

Ibrahima Sissoko ruolo e caratteristiche tecniche: chi è

Ibrahima Sissoko è un classe 1997 di origini francesi. È cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Brest per essere poi acquistato dallo Strasburgo nel 2018. Conta 35 presenze nell’ultima stagione disputata in Ligue 1 con anche 2 gol e 6 assist realizzati. Al momento, è considerato uno dei centrocampisti più validi del campionato francese, e sappiamo bene quanto il Milan, grazie a Moncada, guardi di buon grado alla Ligue 1. 

Ciò che rende Ibrahima così interessante è sicuramente la sua prestanza fisica. Alto 1,93 cm è un vero gigante della metà campo. Non è un caso che grazie alla sua prestanza fisica si adatti molto bene anche nel ruolo di difensore centrale. A proposito di ruolo. Sissoko è un mediano naturale, in grado di giocare sia da centrale in un centrocampo a tre che in coppia in un centrocampo a due.

Ma ovviamente la prerogativa di abbassarsi a centrale di difesa rende molto completo il suo curriculum. Di piede destro, potrebbe davvero fare al caso del Milan, che attualmente è alla ricerca di un centrocampista più difensivo, che sappia abbassarsi quando la pressione dell’avversario è più intensa e rilanciare l’azione una volta recuperata palla. Sicuramente, Sissoko non disdegna le discese nell’area avversaria. I 6 assist forniti nell’ultima stagione lo dimostrano alla grande. Legge bene il gioco e lo lega con un’ottima tecnica.

Ad oggi, Ibrahima è considerato uno degli elementi più importanti dello Strasburgo. Il suo impatto nel club di Ligue 1 è stato molto positivo. Già al suo esordio in campionato il 12 agosto 2018 ha segnato un gol nella sua prima gara nella competizione, contro il Bordeaux, a 20 anni e 289 giorni. Il suo contratto con lo Strasburgo è in scadenza nel 2024, e secondo Transfermarkt il valore del giocatore si aggira attorno agli 8 milioni di euro.

24enne, dal costo contenuto e con ancora ampi margini di crescita. Può essere Sissoko l’innesto giusto per il centrocampo del Milan? L’ultima parola spetta ovviamente a Maldini e Massara.