Calciomercato Milan, secca smentita: “Non c’è accordo”

Viene smentita l’esistenza di un accordo per il trasferimento di un difensore a Milanello: l’affare non è per niente fatto.

Il Milan solo verso la fine della sessione estiva del calciomercato è riuscito a prendere il difensore tanto cercato. Aveva sondato più piste prima di affondare il colpo per Malick Thiaw, arrivato dallo Schalke 04.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©Ansa Foto)

Il giovane tedesco era stato oggetto di una trattativa già a gennaio, però allora non andò in porto. Stavolta le cose sono andate diversamente e ora sarà interessante vedere se il nuovo acquisto dimostrerà di essere all’altezza della maglia rossonera. Finora non ha debuttato, Stefano Pioli lo manderà in campo quando lo riterrà pronto.

Tra i centrali che Paolo Maldini e Frederic Massara avevano sondato e che continuano a monitorare c’è anche Jakub Kiwior. Si era vociferato dell’esistenza di un’opzione a favore del Diavolo dopo il passaggio di Daniel Maldini in prestito allo Spezia. Vedremo se ci saranno sviluppi concreti nei prossimi mesi.

Calciomercato Milan, affare Kiwior: il punto

Dalla Polonia sono arrivate indiscrezioni riguardanti il fatto che Kiwior sarebbe vicino al trasferimento al Milan. Tuttavia, in Italia al momento non risulta questa cosa.

Jakub Kiwior
Jakub Kiwior (©Ansa Foto)

Il giornalista Nicolò Schira ha spiegato che, nonostante le voci circolate, non vi è alcun accordo tra il club rossonero e il giocatore. Il Milan è molto interessato, però ci sono anche Roma, Juventus, West Ham, Leicester City e Villarreal che hanno inviato i propri osservatori a seguire da vicino Kiwior.

Schira aggiunge che lo Spezia valuta il proprio gioiello 15 milioni e aspetterebbe il Mondiale sperando che il prezzo possa salire. La dirigenza ligure non ha fretta di accelerare le cose adesso. Vedremo più in là se si muoverà davvero qualcosa.

Maldini e Massara continueranno a monitorare Kiwior, poi decideranno se sferrare davvero un assalto o temporeggiare. Sarebbe sorprendente se già oggi il Milan si fosse mosso per bloccarlo.