Vice Maignan, il Milan cambia: pronto un colpo a zero

Il Milan per il futuro sta pensando all’ingaggio di un nuovo vice Maignan: la conferma di Tatarusanu è fortemente a rischio. Può arrivare un n.12 italiano.

L’assenza di Mike Maignan ha pesato nella squadra di Stefano Pioli. Non solo per le grandi abilità del francese tra i pali, ma anche per la sua bravura palla al piede e per la sua grande leadership. La sua presenza dà sicurezze maggiori alla difesa e a tutto il gruppo.

Mike Maignan
Mike Maignan (©LaPresse)

Gli infortuni muscolari che lo hanno frenato negli ultimi mesi sono ormai alle spalle. L’ex Lille si sta allenando per essere presto al 100% della condizione fisica. Durante la pausa per il Mondiale, competizione alla quale non prenderà parte, forse avremo l’occasione di rivederlo in azione. Infatti, il Milan durante il ritiro a Dubai affronterà Arsenal e Liverpool nella Dubai Super Cup. Per Pioli e tutta la squadra il suo rientro è molto importante.

Calciomercato Milan, arriva un portiere italiano nel 2023?

In ottica futura Paolo Maldini e Frederic Massara stanno anche valutando la possibilità di cambiare qualcosa nel parco portieri. Maignan è intoccabile, chiaramente. Ma potrebbe arrivare un nuovo vice di Mike.

Marco Sportiello
Marco Sportiello, portiere dell’Atalanta in scadenza a giugno 2023 (©LaPresse)

Il quotidiano Tuttosport oggi scrive che il contratto di Ciprian Tatarusanu non verrà rinnovato. L’estremo difensore rumeno va in scadenza a giugno 2023 e sembra destinato a lasciare Milanello a parametro zero. Per sostituirlo come 12esimo il Milan sta pensando a Marco Sportiello dell’Atalanta, a sua volta in scadenza e che può essere tesserato “gratis” nella prossima estate.

Nelle prossime settimane è possibile che ci sia un contatto tra la dirigenza rossonera e Giuseppe Riso, agente di Sportiello e in buoni rapporti con la coppia Maldini-Massara. Si tratta dello stesso procuratore di Sandro Tonali, Lorenzo Colombo e Daniel Maldini. Vedremo se ci saranno sviluppi.