Maignan, una scelta fa esultare i tifosi del Milan: le ultime

Il Milan non vede l’ora di riaccogliere Maignan tra i pali: il portiere francese è sempre più vicino al rientro e ha tagliato anche le sue vacanze.

La prima parte di stagione del Milan è stata caratterizzata da qualche infortunio di troppo, non ci sono dubbi. Uno dei più pesanti è stato certamente quello di Mike Maignan, che ha accusato dei problemi muscolari a un polpaccio e ha chiuso anticipatamente il suo 2022.

Da settimane lavora per tornare nella migliore condizione fisica. Il suo obiettivo era quello di essere convocato per il Mondiale in Qatar, ma la Francia ha saggiamente deciso di non rischiare. L’ex Lille può pensare al suo recupero tranquillamente. Vuole essere al top per la ripresa della Serie A a gennaio 2023.

Maignan si taglia le vacanze: i tifosi del Milan apprezzano

Mike Maignan
Mike Maignan (©Ansa Foto)

Maignan il 4 gennaio sarà sicuramente titolare nel match che il Milan disputerà contro la Salernitana in trasferta. La Gazzetta dello Sport spiega che arriverà a Milanello prima degli altri per prepararsi alla ripartenza della stagione. Coloro che non partecipano al Mondiale si stanno godendo un po’ di vacanza e la ripresa degli allenamenti è prevista per il 2 dicembre. Mike ha già deciso di rientrare in anticipo dalle ferie.

Una volta al centro sportivo, verrà fatto il punto della situazione con lo staff medico guidato dal dottor Stefano Mazzoni. Anche se tutto sta procedendo positivamente, comunque si agisce con prudenza per evitare forzature non necessarie e rischi inutili. C’è tutto il tempo per tornare al top della condizione.

Da capire se rivedremo Maignan in azione durante la Dubai Super Cup. Il Milan affronterà l’Arsenal il 13 dicembre e il Liverpool il 16 negli Emirati Arabi Uniti. Poi è in programma un’altra amichevole contro il PSV Eindhoven il 30. In Olanda sicuramente sarà in porta, ma vedremo se già prima ci sarà l’ok dello staff.

Per Pioli il rientro del portiere francese è molto importante e non solo per le sue abilità tra i pali. Infatti, è fondamentale pure nella costruzione del gioco dal basso. La sua bravura con il pallone tra i piedi è nota ed è utile anche per i lanci lunghi per sfruttare la velocità di Rafael Leao.