Arriva Frendrup, colpo ad un passo in Serie A

Morten Frendrup è pronto a cambiare maglia in serie A e fare il suo approdo in un nuovo club: colpo ad un passo per la big del campionato

Morten Frendrup è stata una delle sorprese dell’ultimo campionato. Col Genoa ha collezionato ben 37 presenze e 2 reti. Un titolare inamovibile nel centrocampo a cinque di Alberto Gilardino, che difficilmente ha rinunciato a lui dal 1′. Centrocampista infaticabile, abile sia in fase di contenimento, sia in fase di spinta quando accompagna l’azione. Inoltre la sua duttilità gli permette all’occorrenza di essere impiegato anche sulla fascia come terzino.

Arriva Frendrup, colpo ad un passo
Morten Frendrup è pronto ad una nuova avventura in serie A – (ANSA) – milanlive.it

Il danese classe 2001 è sbarcato in Italia nel gennaio 2022, sprofondando in Serie B al termine di quella stagione con i rossoblù. Poi però è stato uno dei principali fautori della risalita dalla B alla A e dell’ottima annata conclusa a 49 punti, il miglior punteggio per una neopromossa in Europa. Uno dei fedelissimi di Gilardino a cui non rinuncia mai. L’ex campione del mondo lo vorrebbe con sé anche per la nuova stagione ma sarà difficile per il club rossoblù resistere alle diverse sirene di mercato.

Nuova avventura in serie A per Frendrup: addio al Genoa?

Frendrup grazie alle sue prestazioni ha attirato su di sé gli occhi di diverse squadre, a partire dalle big. Proprio lì sembra destinato ad andare il duttile centrocampista, con in particolare due società che sono interessate al giocatore e presto meditano di fare un’offerta al Genoa.

Nuova avventura in serie A per Frendrup
Morten Frendrup in azione contro la Lazio: i biancocelesti lo seguono con interesse – (ANSA) – milanlive.it

Più nei dettagli potremo assistere ad un derby di mercato tra Lazio e Roma. Le due squadre della Capitale sono interessate allo stesso obiettivo e si prospettano scintille. In questo caso può gongolare il Genoa, con la dirigenza pronta a dare vita ad un’asta, una volta messo in conto l’addio. Il danese accetterebbe di buon grado la nuova destinazione, specialmente se dovesse essere in una delle città più importanti al mondo. Che sia sponda giallorossa o biancoceleste poco importa, anche perché entrambe giocheranno la stessa Europa (League).

Le ambizioni poi strada facendo potranno essere diverse, attualmente la Roma sembra un passo in avanti rispetto la Lazio, dove è in atto un vero e proprio caos. Ma è anche vero che in giallorosso le sue chance di titolarità sarebbero al momento più ridotte, mentre in biancoceleste la situazione a centrocampo è in movimento con addi già sicuri (vedi Kamada), altri in arrivo (vedi Luis Alberto) o altri ancora dal futuro incerto (Guendouzi, Rovella, Cataldi).

Impostazioni privacy