Stephan El Shaarawy
Stephan El Shaarawy

Questione di moduli; alla fine il vero ballottaggio per l’attacco del Milan riguarda due attaccanti che, a seconda dell’impianto tattico utilizzato, si giocano il posto da titolare nel tridente (o quadrilatero) offensivo di Inzaghi. Si tratta dello spagnolo Fernando Torres, punta classica d’area di rigore, e di Stephan El Shaarawy, il giovane esterno d’attacco dotato di corsa e qualità tecnica invidiabile.

 

La Gazzetta dello Sport oggi mette in ballottaggio questi due attaccanti, molto diversi ma con un destino simile: giocare se il modulo del Milan glielo consente; nel 4-3-3 messo in campo da Inzaghi nelle prime tre giornate di campionato è il Faraone a trovare spazio, giocando largo a sinistra con Menez da prima punta e Honda sempre titolare sulla destra. La spinta e la qualità offensiva di El Shaarawy compenserebbe in tal senso la mancanza di un centravanti tipico in mezzo al tridente.

 

Nel 4-2-3-1 sperimentato ultimamente da Inzaghi invece c’è bisogno di una presenza come Torres in area avversaria; tenendo conto della titolarità indiscussa di Menez e Honda sulla trequarti, sarebbe impossibile vedere anche El Sha giocare a sinistra, col rischio di mandare a rotoli gli equilibri tattici. In questo modulo è preferito uno tra Bonaventura e Poli come esterno fludificante mancino.

 

Redazione MilanLive.it