Galliani e Ancelotti (getty images)
Galliani e Ancelotti (getty images)

La settimana di semifinali tra Champions ed Europa League sembra aver stabilito alcune sentenze importanti dal punto di vista degli allenatori. C’è chi ha ottenuto conferme sicure, come i due finalisti della coppa più ambita ovvero Massimiliano Allegri nella Juve e Luis Enrique nel Barça. Mentre altri sembrano aver detto la parola ‘fine’ alle rispettive avventure professionali.

 

Come riporta il Corriere della Sera è sempre più in bilico la posizione di Carlo Ancelotti, contestato dalla piazza madrilena e non protetto dalla società. Il patron Florentino Perez è pronto a cambiare nuovamente allenatore, dando il benservito all’ex rossonero. Proprio il Milan potrebbe essere una delle soluzioni ideali per il tecnico di Reggiolo, vero e proprio sogno nel cassetto di società e tifosi.

 

Altro divorzio molto probabile è quello tra Vincenzo Montella e la Fiorentina: un campionato al ribasso, una finale di Europa League mancata e tanti dubbi sulla propria permanenza in viola. Il Milan lo segue da tempo, potrebbe essere un profilo di allenatore ideale per il rilancio: giovane, maturo e con un sistema di gioco ben definito. Infine l’opzione che per il Milan sembra la più accreditata, ovvero Unai Emery; il suo Siviglia è in finale di EL e in caso di successo uscirebbe da trionfatore dal club andaluso. Un addio ideale prima di iniziare l’avventura italiana.

 

Redazione MilanLive.it