Zlatan Ibrahimovic (getty images)
Zlatan Ibrahimovic (getty images)

Nel giro di tre giorni Zlatan Ibrahimovic è passato dall’ammettere che il suo futuro è nelle mani dell’agente Mino Raiola, aprendo tutte le strade possibili per un trasferimento imminente, a dichiarazioni d’amore per il Paris Saint Germain, la sua squadra attuale con cui pare si trovi ancora benissimo. Nel mezzo anche un ammiccamento alla Mls statunitense, il ricco campionato americano, per lodare le strutture in cui sta svolgendo questa fase di preparazione.

 

E il Milan? Secondo il Corriere dello Sport il balletto di Ibrahimovic non sarebbe troppo ben visto dalle parti di Milanello, dove non fanno altro che attendere mosse dello svedese in proprio favore. “Mi fa piacere ci sia sempre interesse nei miei confronti, ma al Psg mi trovo molto bene, inoltre Parigi è la città più bella d’Europa. C’è un progetto vincente che mi convince molto“. Parole che sembrano chiudere definitivamente le possibilità di vederlo altrove e che spiazzano le velleità rossonere.

 

Eppure l’impressione è che Ibra stia giocando al rialzo, esprimendo pareri positivi su ogni possibile destinazione anche per scucire quel milione in più che non fa mai male. Il Milan ha già pronto il triennale da 7,5 milioni all’anno, più del doppio di Bacca, solo per far capire quanto sia desiderato dalla dirigenza rossonera. Ma qualcuno comincia a stufarsi del tira e molla esagerato. Dopo la Supercoppa di Francia se ne saprà qualcosa in più, ma fare pronostici per ora è impossibile.

 

Redazione MilanLive.it