Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Il giorno della svolta è arrivato, il tanto atteso 1 agosto che dovrebbe chiarire la posizione di Zlatan Ibrahimovic, l’attaccante svedese vero e proprio sogno del mercato del Milan. Il numero 10 del Psg giocherà oggi la Supercoppa di Francia contro il Lione, primo vero impegno stagionale attesissimo dalla società parigina. E visto che i suoi colleghi Lavezzi e Cavani sono rientrati in ritardo per via della Coppa America, toccherà a Ibra mantenere il peso dell’attacco sulle spalle.

 

Da domani dunque Ibra, almeno secondo il Corriere dello Sport, potrebbe essere libero di fare altre scelte, magari bussando alla porta del patron Al-Thani come già successo nel mese di giugno, quando si presentò a Doha assieme all’agente Mino Raiola per avere rassicurazioni sul futuro e magari un aumento di stipendio sul contratto in scadenza. Ibra si sta impegnando alla grande in queste settimane, è andato a segno in tutte le gare amichevoli disputate negli States e punterà proprio su questo per ottenere il massimo dai prossimi confronti.

 

E il Milan? Adriano Galliani è pronto a tornare all’opera, attende buone notizie da Raiola e come da prassi non si farà trovare impreparato in caso di rottura tra Ibra e il Psg; la speranza è quella di ripetere il colpaccio del 2010, stavolta magari persino gratis, o giusto con un piccolo indennizzo da far recapitare al club d’oltralpe. Zlatan-bis è un’ipotesi sempre meno remota in casa Milan.

 

Redazione MilanLive.it