Bee Taechaubol (foto dal web)
Bee Taechaubol (foto dal web)

Mai un derby del nostro campionato aveva avuto un’influenza orientale così forte. Ma il match tra Inter e Milan che si disputerà domenica sera come posticipo della terza giornata sarà di stampo decisamente asiatico. L’edizione odierna di Tuttosport fa una sorta di resoconto di quelli che sono investimenti e interessi del mercato dell’estremo Oriente sulle due società milanesi che si sfidano anche a colpi di marketing e brand.

 

Da una parte l’Inter già orientaleggiante di Erick Thohir, il magnate indonesiano che ha acquisito il pacchetto di maggioranza dei nerazzurri dopo diciotto anni di presidenza targata Massimo Moratti. Il primo patron asiatico della storia interista sarà seguito tra poche settimane dal thailandese Bee Taechaubol, che acquisirà il 48% delle quote Milan. Non sarà presidente ne’ capo della maggioranza societaria, ma avrà influenze fondamentali e comincerà un processo di controllo sul club che dovrebbe portarlo a scalzare persino la famiglia Berlusconi.

 

Tanto seguito per Inter e Milan nel derby amichevole a Shenzhen, in Cina, giocato lo scorso luglio. a testimonianza di quanto l’Oriente sia attratto dalle due squadre italiane, entrambe ricche di affari e sponsorizzazioni proprio nel suddetto continente. Thohir ha già contratti con aziende di primo livello come Toshiba, Indosat e Jiuxian, mentre il Milan grazie agli uffici di Bee e Barbara Berlusconi punta ad arricchirsi tramite i patti con Fujitsu e Toyo Tyres, ormai sponsor istituzionali da qualche tempo. Un derby dagli occhi a mandorla che verrà seguito con interesse anche dall’altro capo del mondo.

 

Redazione MilanLive.it