Alessio Cerci
Alessio Cerci (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il club di via Aldo Rossi a gennaio cercherà di effettuare alcune cessioni per liberare l’organico a disposizione di Sinisa Mihajlovic da quelli elementi ritenuti non indispensabili nel progetto tecnico-tattico dell’allenatore. La speranza è quella di poter concludere qualche operazione vantaggiosa che possa alleggerire il monte ingaggi e magari consentire di racimolare qualche milioncino utile da reinvestire. Adriano Galliani dovrà lavorare molto nel prossimo mese anche per far ricredere i molti che lo hanno criticato sia di recente che in passato per alcuni affari non propriamente positivi. Fare un buon calciomercato a gennaio servirebbe al Milan per rinforzarsi e poter lottare per l’obiettivo di qualificazione all’Europa con maggiore sicurezza.

Calciomercato Milan, Cerci rischia il taglio

Secondo quanto scrive oggi il Corriere dello Sport, tra i giocatori che rischiano la cessione in casa rossonera ci sarebbe Alessio Cerci. L’esterno offensivo è in prestito fino al 30 giugno 2016 dall’Atletico Madrid, che non vuole riprenderselo prima di quella data. Però con i Colchoneros è eventualmente possibile accordarsi per girare il prestito del giocatore ad un’altra società. Le pretendenti non dovrebbero mancare, anche se sarà necessario partecipare al pagamento dello stipendio da oltre 2 milioni di euro netti annui del romano. L’ex Torino di recente è stato scaricato da Silvio Berlusconi e con il ritorno di Kevin-Prince Boateng potrebbe trovare meno spazio. Ultimamente Mihajlovic lo ha messo in panchina, preferendogli M’Baye Niang e persino Keisuke Honda. La sua situazione andrà monitorata.

Chi partirà sicuramente è uno tra Philippe Mexes e Cristian Zapata. Entrambi sono in scadenza di contratto e hanno alcune richieste. Il primo piace in Italia alla Fiorentina e in Francia al Marsiglia. Si sa che è un pupillo di Berlusconi, ma che non è molto gradito al tecnico serbo. In estate il rinnovo del contratto fu voluto proprio dal presidente, così come la successiva permanenza del francese quando il trasferimento a Firenze sembrava ormai ad un passo.

Per Zapata si è parlato di un forte interessamento del Genoa e il suo nome è stato accostato anche alla Lazio e al Siviglia. Il colombiano è un altro di quei giocatori che Mihajlovic vorrebbe veder partire da Milanello e potrebbe essere accontentato. C’è invece incertezza su José Mauri, che l’allenatore ha recentemente confermato, ma non si esclude un prestito in una piazza che gli consenta di giocare con maggiore continuità. Il suo agente Dino Zampacorta ha comunque dichiarato che il club rossonero non ha ancora comunicato nulla in merito ad una eventuale cessione del ragazzo.

 

Redazione MilanLive.it