carlos bacca
Carlos Bacca (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Non si placano le indiscrezioni di calciomercato su Carlos Bacca del Milan. L’attaccante colombiano, arrivato in rossonero nella scorsa estate dal Siviglia per 30 milioni, è sicuramente un uomo chiave dello scacchiere di Sinisa Mihajlovic. Ha segnato relativamente poco in questa prima parte di campionato: può fare sicuramente meglio, ma ha bisogno del supporto di tutta la squadra per rendere nel migliore dei modi. Intanto, però, le offerte per lui continuano ad arrivare e qualcuna potrebbe anche far vacillare il Milan stesso. Prima si è fatto avanti l’Atletico Madrid, ora invece c’è il pressing delle big di Premier League.

Calciomercato Milan, United e Chelsea su Bacca

Non è una novità l’interesse del Chelsea per Bacca. Guus Hiddink, che ha sostituito José Mourinho qualche settimana fa, vuole rinforzare la squadra soprattutto in zona offensiva. Diego Costa, infatti, non sta rendendo al meglio e le alternative in rosa non sono la soluzione ideale. Si cerca un attaccante quindi: in lista ci sono Jackson Martinez, Jamie Vardy del Leicester e, appunto, Bacca. Non si è ancora parlato di cifre, ma i blues fanno sul serio e hanno intenzione si sferrare un assalto nelle prossime settimane per chiudere l’operazione proprio in questa sessione di calciomercato di gennaio.

Il Milan resiste, ma non sarà semplice. Secondo quanto riportato da Telegraphil Chelsea dovrà affrontare la concorrenza del Manchester United. Con un’offerta da 30 milioni, ovvero la stessa cifra pagata dai rossoneri in estate per strapparlo al Siviglia, l’affare potrebbe andare in porto. I due club inglesi vogliono provarci anche perché Bacca potrebbe scendere in campo anche nelle partite europee, visto che con la maglia della società di via Aldo Rossi non ha partecipato a nessuna delle due competizioni continentali.

In ogni caso, sembra comunque difficile che il Milan possa arrivare a cedere un calciatore così importante in questa sessione di calciomercato. Le offerte della Premier, se reali, sono sicuramente alettanti; ma cedere Bacca in questo momento è un rischio troppo grande, anche perché non sarà facile sostituirlo in maniera adeguata in questa finestra, sia per tempistica che per opportunità.

 

Redazione MilanLive.it