Milan, non solo Bacca: Ancelotti vuole pure Romagnoli al Bayern

Alessio Romagnoli Mario Mandzukic
Alessio Romagnoli e Mario Mandzukic (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Nella prossima estate il Milan dovrà stare attento alle offerte che arriveranno dall’estero per alcuni gioielli della squadra di Sinisa Mihajlovic. In particolare Carlos Bacca e Alessio Romagnoli.

L’agente dell’attaccante colombiano di recente ha rivelato che sono arrivate offerte importanti per lui sia dalla Cina che dall’Europa e che per il momento sono state rifiutate, perché l’intenzione è quella di terminare la stagione in rossonero. Per il futuro, invece, bisognerà vedere. Se ci saranno offerte particolarmente ricche, è possibile che sia il club di via Aldo Rossi che il giocatore le prendano in considerazione.

Calciomercato Milan, Bayern Monaco su Bacca e Romagnoli

Di recente Sport Bild ha rivelato che il Bayern Monaco ha messo Bacca nella lista dei nomi per rinforzare l’attacco nell’eventualità che Robert Lewandowski parta. Il polacco piace soprattutto al Real Madrid e non è escluso un suo addio in caso di proposta economica shock. Carlo Ancelotti, prossimo allenatore dei bavaresi al posto di Pep Guardiola, è pronto a bussare alla porta del Milan per chiedere un attaccante che voleva già ai tempi in cui sedeva sulla panchina dei blancos.

L’ex Siviglia è un suo pallino, ma non è il solo rinforzo che gli piacerebbe avere dalla squadra di Mihajlovic. Secondo quanto riportato da Sport.es, Ancelotti ha messo messo nel mirino anche Romagnoli. Il talentuoso difensore rossonero viene visto come l’innesto ideale per rimpinguare un reparto arretrato bisognoso di nuova linfa come quello del Bayern Monaco. Sull’ex Roma c’è anche il Barcellona, che di recente ha mandato un proprio scout a San Siro per seguire Alessio nella partita contro il Genoa e sono previsti altri blitz a Milano con lo stesso scopo.

Il Milan potrebbe ritrovarsi sul tavolo offerte economiche molto importanti per i propri gioielli e dovrà decidere se farsi tentare dal facile guadagno oppure confermali per puntare a tornare ai vertici al più presto. Per questioni soprattutto di carattere anagrafico, è più probabile che ad essere sacrificato sia Bacca. Romagnoli è ancora molto giovane e difensori centrali come lui al mondo ce ne sono pochissimi. Il colombiano si avvicina ai 30 anni e la dirigenza potrebbe anche pensare di cederlo per puntare su un centravanti con qualche anno in meno.

 

Redazione MilanLive.it