Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il Milan si appresta a sfidare l’Inter domenica sera senza uno dei suoi migliori giocatori: Alessio Romagnoli. Il giovane difensore è uscito malconcio dall’amichevole Italia-Germania: il club rossonero ha diramato un comunicato ufficiale sulle sue condizioni, riferendo che si tratta di una modesta lesione muscolare. Non si ha la certezza assoluta che salti il derby, ma le possibilità al momento sono minime. Nei prossimi giorni verranno valutate ulteriormente le sue condizioni e si avrà un quadro clinico ulteriormente chiaro.

Vincenzo Montella però dovrà inevitabilmente studiare sin da subito le alternative. L’indiziato principale per affiancare Gabriel Paletta al centro della difesa sembra Gustavo Gomez. Come già successo altre volte nel corso di questo inizio di stagione, l’ex centrale del Lanus è stata la prima alternativa ai due titolari. Stavolta però per il mister c’è qualche dubbio in più: anzitutto perché il calciatore arriverà a Milanello soltanto giovedì visti gli impegni con il suo Paraguay. Inoltre nella partita contro la Bolivia il milanista è stato protagonista in negativo, in quanto è stato un suo sfortunato autogol a decidere il match.

Le stanchezze fisiche e mentali di Gomez potrebbero avvantaggiare un altro sudamericano: Cristian Zapata. Il colombiano si è completamente ripreso dall’operazione alla caviglia alla quale si è sottoposto qualche mese fa. Da diverse settimane si allena con il gruppo ed è stato convocato da Montella nelle ultime tre uscite contro Genoa, Pescara e Palermo, ma non avendo ancora collezionato nemmeno alcuna presenza stagionale, sarebbe alquanto rischioso schierarlo subito da titolare in una sfida così delicata come il derby.

A nostro modesto avviso sarebbe ben più ponderata l’idea di schierare Gomez, e non Zapata per i motivi di cui sopra, per sostituire il probabile assente Romagnoli, ma vedremo per chi opterà Montella. Ci sono ancora tre allenamenti per valutare ulteriormente le condizioni dei suoi uomini prima di domenica: non resta che aspettare.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it