Andre Silva
André Silva in Nazionale (©getty images)

MILAN NEWS – La sosta per le nazionali del mese di settembre non piace quasi a nessuno. In particolare al Milan, che storicamente non è fortunato al rientro da tale pausa. Ma il vero problema è che in un periodo ancora acerbo della stagione i club vanno a perdere numerosi calciatori per almeno 10 giorni.

Come riporta oggi la Gazzetta dello Sport il club rossonero, rivoluzionato in estate grazie ad un mercato superlativo per costi e investimenti, vanta un piccolo record che in fondo può inorgoglire Montella: è la squadra che ha prestato il numero maggiore di calciatori alle Nazionali per le qualificazioni Mondiali durante questa settimana. Ben 16 elementi della squadra rossonera sono partiti per servire i propri commissari tecnici in giro per il mondo. Milan meglio della Juventus (15 nazionali) e di altre due rivali come Inter e Napoli (a quota 12).

Si contano 113 mila chilometri circa percorsi da André Silva e compagni per i viaggi internazionali ed i ritorni doverosi a Milanello. La peggiore notizia per il Milan è l’infortunio di Andrea Conti, procuratosi una distorsione alla caviglia nella vicina Reggio Emilia. Ma Montella ha potuto esultare per la squalifica di Leonardo Bonucci, rientrato anzitempo a Milanello dopo il giallo rimediato in Spagna-Italia. Tanti troppi inconvenienti in queste soste faticose, come i voli in ritardo di Lucas Biglia e degli altri sudamericani o la condizione atletica non proprio ottimale di alcuni calciatori costretti a viaggi intercontinentali.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it